MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Tumore papillare della tiroide nel bambino e nell’adolescente: buone possibilità di cura

Notizia

PUBBLICATO

Tumore papillare della tiroide nel bambino e nell’adolescente: buone possibilità di cura

Il numero di casi di tumore papillare della tiroide sono in aumento, ma attualmente sono disponibili diversi tipi di interventi chirurgici in grado di curare in modo efficace questa malattia, garantendo una buona sopravvivenza a lungo termine. La conferma viene fornita da uno studio che ha analizzato i dati di oltre 2500 casi verificatisi tra il 1973 e il 2011.

COMPILA IL QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE!
Vuoi sapere se sei soggetto a fattori di rischio o hai sintomi di disfunzioni tiroidee? Scoprilo qui!

fondazioneserono.org/questionari/

I tumori della tiroide sono piuttosto rari nei bambini e negli adolescenti. Quando si verificano, l'età più colpita è quella dell’adolescenza e la forma più frequente è quella papillare, che rappresenta circa l'80% di tutti i tumori della tiroide. Anche se in questa fascia d’età questo tipo di tumore tenda ad avere un andamento meno favorevole, rispetto a quello che ha in età adulta, sono stati riportati risultati molto buoni con interventi chirurgici che prevedano la rimozione totale o parziale della tiroide, cioè la tiroidectomia.

Un gruppo di ricercatori americani ha voluto confermare, quanto già noto in ambito clinico, verificando gli esiti, a distanza di anni, di 2504 casi di tumore papillare della tiroide comparso in età pediatrica, cioè prima dei 20 anni, relativi al periodo compreso tra il 1973 e il 2011.

L’analisi di tutti i dati demografici e clinici ha evidenziato, quindi, un’elevatissima percentuale di sopravvivenza, del 99-100% a 30 anni, indipendentemente dalla dimensione del tumore o dal tipo di intervento chirurgico effettuato. Per quanto riguarda il tipo di intervento chirurgico, inoltre, è stato osservato che i soggetti che avevano avuto un tumore di dimensioni superiori a 1 cm era molto più probabile venissero sottoposti a un intervento di tiroidectomia totale o parziale, piuttosto che all’asportazione parziale di tessuto della tiroide, come invece era avvenuto nel caso di tumori di dimensioni inferiori al centimetro.

I risultati di questo studio confermano, pertanto, che la sopravvivenza alla forma papillare di tumore della tiroide è molto buona.

Testi a cura della redazione scientifica Editamed

Fonte: Pediatric papillary thyroid carcinoma: outcomes and survival predictors in 2504 surgical patients; Pediatric Surgery International, March 2016, Volume 32, Issue 3, pp 201-208.

CONTATTA L'ESPERTO

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda

CONTENUTI CORRELATI