Relazione fra malattie della tiroide e cancro della mammella: uno studio spagnolo ha valutato un possibile indicatore di rischio

Notizia |
Relazione fra malattie della tiroide e cancro della mammella: uno studio spagnolo ha valutato un possibile indicatore di rischio

Da tempo si valutano i possibili rapporti fra malattie della tiroide e rischio di sviluppo di cancro della mammella. Uno studio eseguito in Spagna ha valutato l’associazione fra varie patologie tiroidee e la densità dei tessuti rilevata con la mammografia, la variazione della quale permette di prevedere lo sviluppo del tumore.

Potrebbe interessarti anche…

La mammografia è un esame radiologico del seno che oltre a individuare eventuali lesioni a carico dei suoi tessuti, permette anche di misurare la densità di questi ultimi. La densità del tessuto della mammella, a sua volta, dipende dalla quantità di materiale fibroso e di ghiandole presenti nel suo ambito. Comunemente, la densità viene espressa come percentuale e, secondo le conoscenze acquisite, una densità percentuale del tessuto delle mammelle superiore al 75% aumenta di circa sei volte il rischio di tumore, rispetto a percentuali inferiori al 5%. Un gruppo di ricercatori spagnoli ha preso in esame 2883 donne di età compresa fra 47 e 71 anni che hanno partecipato a vari programmi di screening. Ciascuna di loro ha autorizzato l’accesso agli esiti delle mammografie e ad altri dati raccolti e ha risposto a contatti telefonici nei quali sono state poste, tra le altre, domande sulle malattie della tiroide. La densità del tessuto delle mammelle è stata calcolata con appositi programmi da due radiologi. I dati raccolti sono stati analizzati con specifici calcoli statistici tenendo conto di età, Indice di Massa Corporea, andamento dei cicli mestruali e altri possibili fattori correlati in vario modo con lo sviluppo del tumore della mammella. Il 13.9% delle donne ha riferito di avere disfunzioni o malattie della tiroide. Non si è rilevata alcuna relazione fra ipertiroidismo, ipotiroidismo, noduli e cancro della tiroide da una parte e rischio di cancro della mammella dall’altra. Si è inoltre osservato che, nei soggetti con gozzo, la densità del tessuto della mammella era ridotto e, in quelli con tiroiditi di Hashimoto, era aumentata e questo quadro si potrebbe associare ad una maggiore probabilità di sviluppare il tumore della mammella.

Gli autori hanno concluso che i risultati del loro studio escluderebbero che le alterazioni della funzione della tiroide aumentino il rischio di cancro della mammella. La relazione fra tiroidite di Hashimoto e aumento della densità del tessuto della mammella potrebbe essere indicativa di un maggiore rischio, ma studi futuri, su più ampie casistiche, dovranno confermare tale evidenza e individuare il meccanismo che ne è alla base.

Tommaso Sacco

Fonti

 

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.