Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Predisposizione genetica a iper- e ipotiroidismo e funzione sessuale

Notizia |time pubblicato il
Predisposizione genetica a iper- e ipotiroidismo e funzione sessuale

Un gruppo internazionale di specialisti ha valutato la relazione fra la predisposizione genetica a sviluppare alterazioni della funzione tiroidea e le funzioni sessuali. I risultati hanno indicato che la funzione tiroidea programmata dai geni non è correlata con la funzione sessuale, ma lo è con la secrezione degli ormoni che la regolano.

Potrebbe interessarti anche…

Studi osservazionali hanno rilevato relazioni fra ipotiroidismo e ipertiroidismo da un lato e, dall’altro, secrezione degli ormoni sessuali e disfunzioni sessuali. D’altra parte, non è stato dimostrato un rapporto causale tra tali alterazioni. Kjaergaard e colleghi hanno valutato se le caratteristiche genetiche che regolano le concentrazioni nel sangue di TSH e di FT4 e la presenza di iper- o ipotiroidismo, avevano una reazione causa/effetto con la funzione sessuale e con la produzione degli ormoni che la regolano. Si è fatto riferimento alle statistiche riassuntive del Consorzio denominato ThyroidOmics (n=54.288). Tali statistiche, accessibili pubblicamente, si riferiscono a studi che hanno analizzato gli effetti dei geni sulle concentrazioni di TSH e di FT4 e sullo sviluppo di ipotiroidismo e ipertiroidismo. Altri dati, su concentrazione nel sangue di testosterone, estrogeni, globulina legante l’ormone sessuale (in inglese sex hormone binding globulin: SHBG), indice di androgeni liberi (in inglese free androgen index: FAI) e funzione sessuale, sono stati attinti dalla Biobanca della Gran Bretagna (UK Biobank) e dall’archivio ReproGen. La prima conteneva informazioni su 194.174 femmine e 167.020 maschi e il secondo su 252.514 femmine. La funzione sessuale è stata valutata in base alla durata del periodo mestruale, all’età del menarca e a quella della menopausa e alla durata della vita riproduttiva nelle femmine e, nei maschi, riferendosi alla funzione erettile. Per l’analisi delle statistiche riassuntive si è usata una randomizzazione mendeliana a due campioni e per quella dei dati individuali si è applicato un punteggio di rischio genetico. Si è rilevato che l’aumento delle concentrazioni nel sangue di TSH si è associato con riduzioni di 1.332 nmol/L (intervallo di confidenza al 95% da – 0.717 a – 1.946; p=2 x 10-5) della SHBG e di 0.103 nmol/L (- 0.051, V0.154; p=9 x 10-5) di testosterone. La predisposizione genetica all’ipotiroidismo si è correlata con una riduzione della SHBG e del testosterone nel sangue, mentre la predisposizione genetica all’ipertiroidismo si è associata ad aumenti di ambedue queste variabili. Solo nelle femmine il punteggio di rischio genetico per la FT4 si è correlato a incrementi di testosterone ed estradiolo. Solo nei maschi, il punteggio di rischio genetico per TSH e ipotiroidismo si è associato a una riduzione del FAI.

Nelle conclusioni gli autori hanno sottolineato che i risultati della loro ricerca hanno indicato che la programmazione genetica della funzione tiroidea è associata ai livelli di ormoni sessuali, ma non alla funzione sessuale.                

Tommaso Sacco

Fonte: Thyroid function, sex hormones and sexual function: a Mendelian randomization study; European Journal of Epidemiology 2021 Feb 6.