Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Mese di nascita e rischio di sviluppo di ipotiroidismo su base autoimmune

Notizia |time pubblicato il
Mese di nascita e rischio di sviluppo di ipotiroidismo su base autoimmune

Uno studio eseguito in Danimarca ha valutato la relazione fra mese di nascita e probabilità di sviluppare, nel corso della vita, un quadro di ipotiroidismo provocato da malattie autoimmuni. I risultati hanno indicato che la nascita nei mesi estivi, e in particolare in giugno, si associa a un maggiore rischio di ipotiroidismo su base autoimmune.

Potrebbe interessarti anche…

Il motivo per il quale alcune persone abbiano una predisposizione maggiore di altre a sviluppare forme di ipotiroidismo dovute a malattie autoimmuni non è stato ancora definito. Come per altre patologie su base autoimmunitaria si formulano ipotesi riguardo a fattori ambientali ai quali sarebbe stato esposto il feto, durante la gravidanza, o il neonato dopo la nascita. Tra l’altro vale ricordare che esperti italiani hanno dimostrato variazioni significative dei livelli di FT3 in soggetti eutoridei in inverno, facendo ipotizzare un nesso fra stagioni e funzione della tiroide (inserire link con news News_TIR29_Stagioni_ts). Thvilum e colleghi hanno valutato una possibile relazione fra stagione o mese di nascita e sviluppo di ipotiroidismo su base autoimmune. Negli archivi di dati danesi sono stati individuati 111.565 casi con diagnosi di ipotiroidismo su base autoimmune e un numero quattro volte maggiore, oltre 500.000 soggetti, comparabili per età e sesso, ma che non avevano tale problema. Con metodi statistici specifici sono stati associati la probabilità di avere l’ipotiroidismo su base autoimmune al mese e alla stagione di nascita. Si è ottenuta una differenza statisticamente significativa (p<0.001), fra soggetti con ipotiroidismo e controlli, riguardo al mese di nascita. Le persone con ipotiroidismo autoimmune avevano una probabilità significativamente maggiore di essere nati in giugno (rapporto di rischio 1.04; intervallo di confidenza 95%: 1.02-1.09) e nella stagione estiva, cioè da giugno ad agosto (rapporto di rischio 1.02; intervallo di confidenza 95%: 1.01-1.04).

Secondo gli autori, i risultati della ricerca confermerebbero l’ipotesi che fattori ambientali, relativi al periodo della gravidanza o a quello della nascita, possano in qualche modo favorire lo sviluppo di forme di ipotiroidismo da malattie autoimmuni. Altri studi su ampie casistiche dovranno confermare questa evidenza, anche in altre aree geografiche.

Tommaso Sacco

Fonte: Month of birth is associated with the subsequent diagnosis of autoimmune hypothyroidism. A nationwide Danish register-based study; Clinical Endocrinology; 2017 Dec;87(6):832-837.