Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

All’ipertiroidismo si associa un aumento di rischio di tumore del seno

Notizia |time pubblicato il
All’ipertiroidismo si associa un aumento di rischio di tumore del seno

Uno studio eseguito su due ampie casistiche raccolte in Svezia ha valutato la relazione fra l’ipertiroidismo da una parte e, dall’altra, il rischio di cancro del seno e l’andamento di alcuni indicatori dello sviluppo di questa neoplasia. I risultati hanno dimostrato che il rischio di tumore del seno aumenta nelle donne con ipertiroidismo.

Potrebbe interessarti anche…

La ricerca ha fornito varie evidenze delle relazioni biologiche fra gli ormoni della tiroide e la proliferazione delle cellule del cancro del seno, ma meno noti sono i rapporti fra l’aumentata funzione della tiroide e la probabilità che si presenti un tumore della mammella, considerando anche gli indicatori più impiegati per individuarne tempestivamente lo sviluppo, sia con esami strumentali, come la mammografia, che con indagini genetiche. Per questo motivo, Yang e colleghi hanno stimato i rapporti di incidenza del cancro del seno fra le donne con diagnosi di ipertiroidismo e quelle che non avevano tale disfunzione della tiroide. Si è fatto riferimento a due ampie casistiche: la coorte nazionale svedese della popolazione generale di sesso femminile e quella del progetto per la previsione del rischio del cancro del seno con la mammografia dell’Istituto Karolinska (Karolinska Mammography Project for Risk Prediction of Breast Cancer: KARMA). Della prima casistica, raccolta fra il 2002 e il 2011, facevano parte 3.793.492 donne e della seconda, seguita dal 2002 al 2017 ne facevano parte 69.598. Gli autori hanno usato specifici metodi statistici per stimare i rapporti di rischio di tumore della mammella fra soggetti con e senza ipertiroidismo, considerando anche indicatori dello sviluppo di tale neoplasia rilevati con la mammografia e con esami genetici. Si è osservato un aumentato rischio di tumore del seno nei soggetti di sesso femminile con ipertiroidismo appartenenti alla casistica nazionale (rapporto di rischio di incidenza = 1.23, intervallo di confidenza al 95% 1.12-1.36). Il rischio è stato ancora maggiore nei soggetti che presentavano un gozzo nodulare tossico (rapporto di rischio di incidenza = 1.38, intervallo di confidenza al 95% 1.16-1.63). All’ipertiroidismo si sono associati: un Indice di Massa Corporea più alto, un’età inferiore alla prima gravidanza e una durata minore dell’allattamento. Nelle donne con ipertiroidismo e gozzo nodulare tossico, rispetto a quelle senza ipertiroidismo, si è osservata, con la mammografia, una maggiore densità del tessuto della mammella. Inoltre, fra i soggetti dello studio KARMA nei quali sono stati eseguiti gli esami genetici e che non avevano il cancro del seno (n=11.991), l’ipertiroidismo si è associato a un punteggio più alto del rischio poligenico, cioè riferito a più geni, per tumore del seno in generale (rapporto di rischio = 1.98, intervallo di confidenza al 95% 1.09-3.60) e anche del rischio poligenico per positività del recettore degli estrogeni (rapporto di rischio = 1.90, intervallo di confidenza al 95% 1.04-3.43).

Nelle conclusioni gli autori hanno sottolineato che i risultati del loro studio hanno dimostrato una relazione fra ipertiroidismo, in particolare quando dovuto a gozzo nodulare tossico, e aumentato rischio di cancro del seno. Tale associazione è caratterizzata da un’aumentata densità del tessuto del seno rilevabile con la mammografia e da caratteristiche genetiche che contribuiscono a spiegare la relazione fra le due malattie.

Quali indicazioni pratiche si possono trarre dai risultati di questa ricerca? Che le donne con ipertiroidismo hanno un motivo in più per sottoporsi allo screening per il cancro del seno. Questo permetterà di individuare precocemente gli indicatori di rischio di sviluppo di tale neoplasia e di evitarne la comparsa o di trattarla tempestivamente.

Tommaso Sacco

Fonte: Hyperthyroidism is associated with breast cancer risk and mammographic and genetic risk predictors; BMC Medicine 2020.