Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Che effetti ha la chirurgia bariatrica sulla funzione della tiroide?

Notizia |time pubblicato il
Che effetti ha la chirurgia bariatrica sulla funzione della tiroide?

Uno studio eseguito in Spagna ha valutato gli effetti sui livelli di TSH del calo di peso ottenuto con la chirurgia bariatrica, in persone con obesità grave e normale funzione della tiroide. I risultati hanno indicato che la progressiva riduzione delle concentrazioni di TSH nel sangue sono proporzionali alla diminuzione dell’Indice di Massa Corporea.

Potrebbe interessarti anche…

Nell’introduzione all’articolo che ha riportato i risultati della loro ricerca gli autori hanno ricordato che l’obesità è associata a diverse modificazioni delle funzioni del sistema endocrino, compresa quella della tiroide. L’obiettivo dello studio è stato valutare l’effetto del calo di peso ottenuto con la chirurgia bariatrica sulle concentrazioni di TSH nel sangue in soggetti affetti da obesità grave, ma eutiroidei. Si è trattato di una ricerca osservazionale che ha arruolato 129 persone, 92 femmine e 37 maschi e 31 soggetti di controllo, presi come confronto, dei quali 21 femmine. Sono stati valutati: variabili antropometriche, vale a dire peso, altezza, circonferenza della vita, ed esami del sangue fra i quali le concentrazioni degli ormoni. Il parametro considerato come principale è stato la concentrazione nel sangue di TSH (µU/ml). I livelli medi di TSH a digiuno sono stati significativamente (p=0.022) più alti nella casistica di soggetti obesi (3.3 ± 0.2) rispetto ai controlli (2.1 ± 0.2). La riduzione media dell’eccesso di Indice di Massa Corporea, dopo 12 mesi dall’intervento di chirurgia bariatrica, è stata del 72.7 ± 2.1%. Le concentrazioni di TSH sono diminuite significativamente (p<0.001) negli obesi da 3.3 ± 0.2 µU/ml a 2.1 ± 0.2 µU/ml. La tiroxina libera (FT4) si è ridotta significativamente (p<0.001), dopo l’intervento, da 1.47 ± 0.02 ng/dl a 1.12 ± 0.02 ng/dl. La diminuzione del TSH è continuata nel tempo ed è risultata associata in maniera significativa alla riduzione dell’Indice di Massa Corporea.

Nella discussione dell’articolo, gli autori spiegano che, qualunque sia il meccanismo che provoca l’aumento delle concentrazioni nel sangue di TSH negli obesi, è difficile identificare persone obese che siano affette da ipotiroidismo. Per comprendere meglio se è presente una condizione di questo tipo è necessario associare, alla misurazione del TSH, quelle degli ormoni della tiroide e degli autoanticorpi nei confronti della ghiandola. Solo combinando tali evidenze si potrà formulare una diagnosi. Insomma, un’altra situazione nella quale la soluzione del TSH reflex non è adeguata.             

Tommaso Sacco

Fonte: Effect of Weight Loss after Bariatric Surgery on Thyroid-Stimulating Hormone Levels in Euthyroid Patients with Morbid Obesity; Nutrients 2019, 11, 1121.