MENU SEZIONE

Sondaggi

In Italia si stima che ci siano sei milioni di persone con malattie della tiroide e in molte di esse i sintomi sono assenti o sono talmente lievi e non specifici da ritardare per molto tempo la diagnosi. E’ importante, quindi, aumentare la sensibilizzazione di tutti verso la salute della tiroide e verso i disturbi provocati dalle patologie che la riguardano, allo scopo di favorire una loro individuazione precoce e l’avvio di cure tempestive.

COMPILA IL QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE!
Vuoi sapere se sei soggetto a fattori di rischio o hai sintomi di disfunzioni tiroidee? Scoprilo qui!

fondazioneserono.org/questionari/

La Fondazione Cesare Serono negli ultimi anni ha lanciato una serie di sondaggi con l’obiettivo di stimolare l’auto-osservazione per individuare la presenza di fattori di rischio, segni e sintomi delle patologie tiroidee, da riferire, eventualmente, al medico curante.

Tiroide in prima fila

Il questionario ha l’obiettivo di promuovere l’opportuna prevenzione e aiutare a riconoscere i segni e i sintomi caratteristici delle malattie tiroidee, in chi non sa di averle. In questo modo l’auto-osservazione permetterà di fornire al proprio medico informazioni utili a individuare un eventuale problema alla tiroide.

Tiroide in primo piano

Il questionario è rivolto a chi sa di avere un’alterazione della funzione della tiroide e si propone di registrare: alcune caratteristiche del quadro, il grado di soddisfazione per l’assistenza sanitaria ricevuta e dati su eventuali ritardi nella diagnosi.

Disfunzioni della tiroide: cosa riferiscono i pazienti

Con questo sondaggio si vuole avere un parere da parte dei medici sulla coerenza delle informazioni raccolte da Tiroide in Primo Piano, rispetto alla esperienza clinica e alle conoscenze.

I due progetti, Tiroide in prima fila e Tiroide in primo piano, hanno avuto il patrocinio del Comitato Associazioni Pazienti Endocrini (CAPE), dell’Associazione Italiana della Tiroide (AIT), della Società Italiana di Endocrinologia (SIE), dell’Associazione Medici Endocrinologi (AME) e della Società Italiana di Endocrinologia e Diabetologia Pediatrica (SIEDP), cioè della maggiore associazione di malati e delle più prestigiose Società Scientifiche dell’area.