Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Quali fattori influenzano la dose di levotiroxina?

Quali fattori influenzano la dose di levotiroxina?

Raccomandazione: quando si decide di iniziare una terapia con levotiroxina si dovrebbe tenere conto di: peso del soggetto, massa magra, eventuale gravidanza in atto, causa dell’ipotiroidismo, grado dell’aumento di TSH   (presente al momento dell’avvio del trattamento), età e quadro clinico generale, comprese eventuali malattie del cuore. Inoltre, si dovrebbe stabilire un livello di TSH da raggiungere appropriato al quadro clinico.

Potrebbe interessarti anche…

Nella parte delle Linee Guida a supporto di questa raccomandazione si discutono vari aspetti. A proposito del peso corporeo, del quale si suggerisce di tener conto, si riporta che non tutte le fonti sono concordi nell’evidenziarne l’importanza. Alcuni autori indicano nella massa magra la variabile più importante da tenere in considerazione. Si spiega anche che la causa dell’ipotiroidismo è importante perché i soggetti nei quali la tiroide è stata rimossa con un intervento chirurgico richiedono dosi di levotiroxina più elevate di quelle sufficienti nelle persone con tiroidite di Hashimoto. Più difficile da definire è il fabbisogno di levotiroxina di chi è stato sottoposto a cure con iodio marcato per una malattia di Graves: la parte di tiroide funzionante che rimane dopo l’intervento può influenzare la dose di ormone da somministrare. Le Linee Guida ricordano che in una donna già in cura con levotiroxina per ipotiroidismo, il sopraggiungere di una gravidanza abitualmente richiede un aumento della dose nel primo trimestre. Meno concordi sono le evidenze riguardanti l’effetto del sesso e della menopausa sulla dose di levotiroxina. Secondo alcuni autori, si dovrebbero incrociare sesso e peso corporeo per ottenere indicazioni a riguardo. Nel testo a supporto della raccomandazione si citano anche le modificazioni degli enzimi che regolano il metabolismo degli ormoni della tiroide come da tenere in considerazione nella definizione della dose di levotiroxina. Le conclusioni a riguardo suggeriscono l’esecuzione di nuovi studi che valutino questi aspetti, in quanto i dati disponibili non sono decisivi. Anche sull’effetto dell’età, le informazioni disponibili non sono concordi. I risultati di alcuni studi suggerirebbero che, solo nei maschi, all’aumentare dell’età sono necessarie dosi più basse, forse per una riduzione più marcata della massa magra in questo sesso.

Un possibile commento a questi approfondimenti è che raramente un unico fattore esercita un’influenza rilevante sulla dose di levotiroxina necessaria per ottenere il valore di TSH desiderato, mentre più spesso vari fattori applicati al quadro clinico generale condizionano la scelta del dosaggio. Per questo è bene che le persone con ipotiroidismo lascino al medico la messa a punto del trattamento, non senza avergli fornito tutte le informazioni utili in merito.

Vedere anche in Ipotiroidismo:

Tommaso Sacco

Fonte: Guidelines for the treatment of hypothyroidism; Thyroid, 2014, September 29.