Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Gli effetti degli ormoni tiroidei sul metabolismo di zuccheri e grassi

Gli effetti degli ormoni tiroidei sul metabolismo di zuccheri e grassi

Gli ormoni della tiroide forniscono un importante contributo alla regolazione dei processi metabolici che riguardano zuccheri e grassi. Agiscono su vari passaggi del metabolismo del colesterolo: la sua sintesi, la sua rimozione dal sangue e la sua eliminazione, da parte del fegato, sotto forma di acidi biliari, che sono componenti della bile. Gli ormoni della tiroide stimolano anche, in via diretta, la lipolisi, cioè il processo di trasformazione di lipidi complessi in molecole più semplici e più facilmente utilizzabili per la produzione di energia. D’altra parte, è interessante notare che la lipolisi, a sua volta, induce lipogenesi, cioè la produzione di nuove molecole di grassi. Ne consegue che, se favorire la lipolisi può voler dire ridurre la concentrazione dei trigliceridi nel sangue, a causa della lipogenesi di compensazione, mirata a prevenire l’impoverimento delle riserve di lipidi dell’organismo, il risultato finale non è necessariamente una riduzione della trigliceridemia. Altro effetto importante degli ormoni della tiroide sul metabolismo dei lipidi è quello che si osserva nel fegato. In questo organo i grassi dovrebbero essere mobilizzati e smaltiti, anche grazie a stimoli trasmessi dagli ormoni tiroidei. Ciò è confermato da quanto si osserva nell’ipotiroidismo, nel quale questi meccanismi rallentano, favorendo lo sviluppo della steatosi epatica. Non meno rilevanti sono gli effetti degli ormoni della tiroide sul metabolismo degli zuccheri. Basti pensare che essi contribuiscono a regolare: lo sviluppo e la riproduzione delle cellule delle isole di Langherans, la produzione e la metabolizzazione dell’insulina, la sensibilità dei tessuti a questo ormone e la gluconeogenesi, cioè la formazione di nuove molecole di zuccheri, a partire da altri substrati.

Potrebbe interessarti anche…

In conclusione, un corretto livello degli ormoni della tiroide contribuisce a mantenere il giusto equilibrio di:

  • metabolismo del colesterolo
  • metabolismo dei trigliceridi
  • metabolismo del glucosio
  • sensibilità dei tessuti all’insulina
  • gestione dei depositi di grassi nel fegato.

Vedere anche in Gli effetti degli ormoni tiroidei

Tommaso Sacco

Fonte: Thyroid Hormone Regulation of Metabolism; Physiological Reviews, 2014 Apr; 94(2): 355–382.