Le persone con psoriasi hanno un rischio ridotto di allergie da contatto

Notizia |
Le persone con psoriasi hanno un rischio ridotto di allergie da contatto

Uno studio internazionale ha valutato la frequenza delle allergie da contatto nelle persone con psoriasi. I risultati hanno indicato una ridotta prevalenza di questo tipo di allergia in tali soggetti.

Classen e colleghi sono partiti dalle evidenze, raccolte in alcune ricerche, che hanno dimostrato una relazione inversa fra psoriasi e allergie da contatto, vale a dire che, le persone affette dalla prima, raramente presentano le seconde. D’altra parte, i risultati di alcuni studi clinici, eseguiti in questo campo, non sono stati conclusivi. Inoltre, ricerche eseguite sull’espressione dei geni, nei casi di allergie da contatto, hanno indicato che sia il nichel, che i profumi, innescano reazioni infiammatorie da parte di alcuni tipi di linfociti T helper. Gli autori hanno quindi deciso di valutare l’associazione fra psoriasi e allergie da contatto in un’ampia popolazione di soggetti, studiando in particolare il profilo di sensibilizzazione ad alcuni allergeni. Sono stati analizzati i risultati dei patch-test, eseguiti presso 56 reparti di dermatologia, in 2387 persone con psoriasi e in 161.989 soggetti presi come confronto. I casi di dermatite atopica sono stati esclusi da ambedue i gruppi. Il rapporto di probabilità di avere un’allergia da contatto nei soggetti con psoriasi, rispetto a quelli di controllo, è stato di 0.545 (intervallo di confidenza 95%: 0.501-0.593). Ulteriori analisi dei dati raccolti hanno indicato un effetto “protettivo” della psoriasi nei confronti dello sviluppo di allergie, indipendentemente da età, sesso, area della pelle affetta dalla psoriasi e indicazioni a eseguire il patch-test. Profumi e alcoli della lanolina sono stati gli allergeni che più raramente hanno provocato allergie da contatto nei soggetti con psoriasi. Al contrario, il nichel è stato l’allergene più spesso all’origine di quadri di dermatite da contatto in tale casistica.

Nelle conclusioni, gli autori sottolineano che i risultati della loro ricerca hanno confermato la ridotta frequenza di allergie da contatto nei malati di psoriasi e suggeriscono che tale rilievo non sarebbe da attribuire alla sola presenza della psoriasi.

Tommaso Sacco

Fonte: The frequency of specific contact allergies is reduced in psoriasis patients; British Journal of Dermatology, 2018 Aug 12

Potrebbe interessarti anche…

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.