Perché e come si bevono alcolici: tanti i fattori da considerare

Notizia |
Fact checked
Perché e come si bevono alcolici: tanti i fattori da considerare

Esperti britannici hanno eseguito una revisione della letteratura relativa agli aspetti sociali dell’abitudine a bere alcolici. I risultati hanno indicato che è molto importante indagare tali aspetti, perché di essi si deve tenere conto nel pianificare strategie mirate a ridurre l’abuso di bevande alcoliche.

Nell’introduzione del loro articolo Meier e colleghi hanno segnalato che, circa gli interventi applicati dalle Autorità Sanitarie per correggere abitudini di vita che danneggiano la salute, si è passati dal chiedersi quale approccio funziona al verificare perché, come e per quanto tempo un intervento è efficace, quando il suo effetto compare e quando termina, rispetto al momento in  cui viene realizzato. Gli autori hanno considerato il consumo di alcol come un esempio di abitudine di vita sulla quale ci si propone di intervenire per ridurre il suo impatto negativo sulla salute del singolo e sullo stato sanitario e sociale della comunità. Proprio a questa abitudine si possono applicare teorie che tengono conto dei fattori subconsci e dell’effetto che su di essa ha la ripetitività delle azioni. La maggior parte delle indagini che hanno valutato diffusione e caratteristiche del consumo di bevande alcoliche non ha analizzato aspetti come: luoghi nei quali avviene, obiettivi che si pone chi beve, oggetti legati all’abitudine, socialità, ruolo dei simboli, comportamenti e tempistiche. Come conseguenza, di tali aspetti non viene definito il ruolo nello sviluppo dell’abitudine al bere e di questi fattori non sempre si tiene conto nelle ricerche eseguite in questo campo da sociologi, antropologi ed epidemiologi. Se lo si facesse, si scoprirebbe se e quanto le persone bevono alcolici in uscite notturne e serali o lo fanno tranquillamente a casa propria o associano l’abitudine allo scattare di una determinata ora (in inglese wine o’clock), alla frequentazione di un particolare ambiente sociale, come un circolo, o a feste, come quelle di compleanno. Secondo Meier e colleghi, analizzare come individui, gruppi e società bevono, non ha solo una valenza descrittiva, ma permette di stimare meglio il rischio di danno che può derivare dal bere e prevedere gli effetti che possono avere gli interventi che si intende applicare per limitare tale danno. Nell’articolo si approfondiscono le teorie relative alla modalità di sviluppo di una singola abitudine di vita e anche le possibili connessioni che legano varie abitudini fra di loro. Partendo da queste teorie, Meier e colleghi propongono soluzioni per studiare più efficacemente il consumo di bevande alcoliche nelle comunità, valutando come esso si diffonde attraverso i contatti interpersonali e le reti sociali, e per definire come il bere è legato a tutte le altre attività che gli individui svolgono.

Nelle conclusioni gli autori hanno sottolineato che le teorie sulla diffusione delle abitudini di vita costituiscono la base per spiegare perché il consumo di alcol si sviluppa, si mantiene o si modifica e per stimare l’efficacia di interventi mirati a ridurre gli effetti negativi sulla salute di questa abitudine.        

Potrebbe interessarti anche…

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.