Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Pasti al ristorante: le strategie delle persone con allergie alimentari

Notizia |time pubblicato il
Pasti al ristorante: le strategie delle persone con allergie alimentari

Secondo uno studio statunitense condotto in Ohio, l’adozione di strategie mirate può aiutare le persone con allergie agli alimenti a prevenire reazioni in occasione di pasti consumati al ristorante.

Lo studio ha coinvolto una rete locale dedicata all’assistenza delle allergie agli alimenti (Northeast Ohio Food Allergy Network, Rete per le Allergie al Cibo dell’Ohio del Nordest), che ha intervistato 39 famiglie con un questionario sulle strategie adottate per prevenire le reazioni allergiche che si potrebbero verificare  in occasione dell’assunzione di pasti al ristorante. In particolare, si è valutato quale delle 25 strategie possibili erano state applicate. In parallelo, lo studio ha esaminato l’occorrenza di reazioni allergiche in tale contesto.

Le risposte al questionario hanno indicato che, le 39 famiglie intervistate hanno riferito 19 reazioni allergiche in occasione di un pasto al ristorante. Nelle famiglie nelle quali la persona allergica non aveva mai avuto reazioni mangiando al ristorante, erano state applicate in media 15 delle 25 strategie, sia prima, che dopo la comparsa della reazione. Nelle famiglie nelle quali non c’erano state mai reazioni, venivano impiegate 6 strategie su 25 prima dell’evento e ne sono state applicate 15 su 25 dopo che la reazione allergica al ristorante si era verificata. La differenza fra i due gruppi di famiglie, riguardo al numero di strategie attuate prima dell’evento, era statisticamente significativa (p<0.0001) e si è annullata dopo la comparsa della reazione.

Nell’insieme, le strategie di prevenzione utilizzate più spesso sono state:

  • parlare dell’allergia che si ha con un cameriere: 79,5%
  • ordinare piatti con ingredienti semplici: 76,9%
  • controllare accuratamente il cibo servito prima di iniziare a mangiare: 76,9%
  • evitare ristoranti a rischio più elevato di contaminazione accidentale dei piatti da parte di allergeni 74,0%
  • esaminare gli ingredienti dei piatti sul sito del ristorante 71.8%

Secondo Justine Ade, che ha presentato i risultati dello studio al Congresso annuale dell’American College of Allergy, Asthma & Immunology (Collegio Americano di Allergia, Asma e Immunologia) e ha rilasciato un’intervista per un sito di informazione medico-scientifica Medscape, l’alto numero di misure preventive adottate è un indice del fatto che le allergie alimentari sono fonte di preoccupazione e, comunque, molte delle strategie adottate si attuano facilmente e in poco tempo.

La traduzione in termini pratici dei risultati dello studio è che: applicando strategie di prevenzione si riduce drasticamente il rischio di reazioni allergiche da alimenti al ristorante e che la comparsa uno di tali eventi motiva, anche chi è meno attento, ad attuare opportune strategie.

Testi a cura della redazione scientifica Editamed

Fonte: Preventing Food Allergy Reactions at Restaurants: Comparing Strategies Used Between Reactors and Non-Reactors; Annals of Allergy, Asthma & Immunology, Volume 121, Issue 5, Supplement, November 2018, Page S51

Potrebbe interessarti anche…