Effetti acuti dell’alcol e frequenza di sviluppo dello stato di ebrezza

Notizia |
Fact checked
Effetti acuti dell’alcol e frequenza di sviluppo dello stato di ebrezza

Uno studio eseguito negli Stati Uniti ha valutato la relazione fra gli effetti acuti dell’alcol e lo sviluppo successivo dei sintomi dello stato di ebrezza. I risultati hanno evidenziato il ruolo della sensazione di appagamento provocata dall’alcol nel meccanismo di sviluppo delle conseguenze del suo introito.

Precedenti evidenze hanno dimostrato che gli effetti soggettivi dell’assunzione di bevande alcoliche potevano far prevedere la successiva comparsa dei sintomi dell’ebrezza dovuta all’eccessiva introduzione di tali bevande, cioè della cosiddetta “sbornia”. D’altra parte, nessuna ricerca aveva usato un metodo sperimentale standardizzato in laboratorio per verificare gli effetti acuti dell’alcol e per porli poi in relazione con le conseguenze della sua introduzione, anche in termini di frequenza di comparsa e di gravità dello stato di ebrezza. Per tale motivo Chavarria e colleghi hanno valutato, in un ambito sperimentale controllato, gli effetti stimolanti diretti e indiretti dell’alcol, l’attività di sedazione che esso determina, il gradimento e il desiderio di bere bevande alcoliche, ponendo in relazione tali effetti acuti con la frequenza di sviluppo dello stato di ebrezza su un periodo di osservazione di cinque anni. Sono stati studiati 294 giovani adulti definiti in inglese “social drinker” o bevitori sociali. Si indicano con questo termine persone che non sono etilisti cronici, ma assumono abitualmente bevande alcoliche nell’ambito di specifiche situazioni sociali. Gli individui arruolati avevano un intervallo di età compreso tra 21 e 35 anni e per il 42% erano di sesso femminile. Tutti sono stati arruolati nell’ambito del Chicago Social Drinking Project (in italiano: progetto di Chicago dei bevitori sociali). È stato utilizzato un sistema di prova di assunzione di alcol in laboratorio, applicandolo in doppio cieco controllato con placebo, e si sono impiegati strumenti standardizzati anche per misurare gli effetti dell’alcol, le manifestazioni della dipendenza, la gravità dei sintomi dell’ebrezza e la quantità e la frequenza dell’assunzione di alcol. I risultati hanno evidenziato, in occasione della valutazione iniziale, significativi effetti diretti del gradimento dell’alcol sulla frequenza di comparsa dell’ebrezza. Inoltre, si sono osservati significativi effetti indiretti multipli del gradimento e del desiderio delle bevande alcoliche sulla quantità e sulla frequenza dell’introduzione di alcol e sulla frequenza di quadri di ebrezza in occasione della verifica iniziale e dei controlli a distanza di cinque anni. Infine, ci sono stati effetti indiretti significativi della comparsa di sedazione, come conseguenza dell’assunzione di bevande alcoliche, su una minore introduzione di alcol e su una ridotta frequenza dei quadri di ebrezza, alla valutazione iniziale e dopo cinque anni.

Nelle conclusioni gli autori hanno evidenziato che il piacere percepito nell’assunzione di bevande alcoliche e l’importanza della motivazione ad assumere tali bevande hanno un effetto sullo sviluppo delle conseguenze dell’introduzione di alcol, tra le quali la comparsa dello stato di ebrezza.          

Potrebbe interessarti anche…

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.