Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

La dermatite atopica nei bambini si può presentare con quadri diversi

Notizia|timepubblicato il
La dermatite atopica nei bambini si può presentare con quadri diversi

Un gruppo di esperti italiani ha valutato le modalità di presentazione della dermatite atopica pediatrica. I risultati hanno evidenziato che questa malattia si può manifestare con quadri e in forme diversi.

Potrebbe interessarti anche…

La dermatite atopica è la forma di infiammazione cronica della pelle più frequente nei bambini, ma ci sono pochi dati circa le diverse modalità con le quali si presenta. Per questo, Galli e colleghi hanno eseguito una ricerca che ha coinvolto alcuni dei più importanti Centri, che si occupano di allergia pediatrica in 9 città italiane. A 371 bambini con dermatite atopica è stato sottoposto un questionario strutturato per esplorare i tipi di manifestazione, la gravità e le comorbilità. La casistica è stata suddivisa in due gruppi: uno costituito da soggetti in età pre-scolare, cioè di massimo 5 anni, e bambini e ragazzi in età scolare, vale a dire di età compresa fra 6 e 14 anni. Si è impiegato un metodo denominato analisi di classe latente (Latent Class Analysis: LCA) per definire i quadri che assume la malattia e la loro associazione con i diversi fattori di rischio e con eventuali altre allergie. La LCA ha identificato cinque quadri di dermatite atopica, nei bambini in età pre-scolare, ciascuno con una diversa frequenza: moderato-severo con elevata comorbilità (8%), moderato-severo con bassa comorbilità (35%), lieve con bassa comorbilità (20%), lieve con comorbilità a carico delle vie respiratorie (32%) e lieve con comorbilità indotta dal cibo (5%). Per quanto riguarda i soggetti di età da 6 a 14 anni, i quadri registrati sono: moderato-severo con alta comorbilità (40%), moderato-severo a bassa comorbilità (10%), lieve a bassa comorbilità (16%), lieve con comorbilità a carico delle vie respiratorie (49%). La presenza nei genitori di asma o di eczema, l’accesso precoce all’asilo e l’esposizione a muffe sono stati fattori che si sono associati in maniera statisticamente significativa (p<0.05) al quadro moderato-severo ad alta comorbilità dei bambini in età pre-scolare. Il quadro moderato-severo è stato quello che ha comportato il maggior uso di farmaci e più limitazioni giornaliere delle attività.

Nelle conclusioni gli autori sottolineano che i risultati della loro ricerca hanno dimostrato la necessità di approcci differenziati in base ai quadri con i quali si presenta la dermatite atopica e della messa a punto di trattamenti dedicati.               

Tommaso Sacco

Fonte: Atopic dermatitis phenotypes in preschool and school-age children: a latent class analysis; Journal of Investigational Allergology and Clinical Immunology, 2019 May 27:0