Alterazioni del sonno e funzione riproduttiva femminile

Notizia |
Fact checked
Alterazioni del sonno e funzione riproduttiva femminile

Un articolo ha passato in rivista le conoscenze relative al rapporto fra ritmo circadiano e funzionalità dell’apparato riproduttivo femminile. Le evidenze disponibili indicano che alterazioni del sonno contribuiscono allo sviluppo della Sindrome dell’ovaio policistico e della insufficienza ovarica prematura.

Il funzionamento dell’apparato riproduttivo femminile è regolato da ormoni secreti da vari organi. L’asse formato da ipotalamo, ipofisi e gonadi viene modulato con tempi precisi. Ad esempio, nella parte iniziale del ciclo mestruale l’aumento della concentrazione dell’FSH stimola la liberazione di estrogeni che, successivamente, promuovono il rilascio dell’LH. In un tempo variabile fra 36 e 40 ore dall’aumento dell’LH, un follicolo dominante che si è formato nell’ovaio libera un ovocita. Questa sequenza temporale di eventi è tanto precisa quanto sensibile a condizionamenti da parte di altri fattori, come alimentazione e sonno. Se questi si alterano stabilmente nel tempo, si hanno ripercussioni negative sulla funzione dell’apparato riproduttivo. Nel cervello c’è un orologio biologico che governa il ritmo circadiano e questo, a sua volta, regola quasi tutte le funzioni dell’organismo. Nella vita della donna, dal ritmo circadiano dipendono lo sviluppo dei follicoli, il coordinamento della secrezione degli ormoni e i vari passaggi che, dal concepimento, portano al parto. Nell’articolo si passano in rassegna le conoscenze acquisite sulla relazione tra orologio biologico, ritmo circadiano e asse ipotalamo-ipofisi-gonadi. Si illustrano anche i rapporti tra alterazioni del ritmo circadiano e malattie come la Sindrome dell’ovaio policistico. Si citano ricerche che hanno dimostrato che disturbi del sonno, come l’incapacità di continuare a dormire per un tempo adeguato, abbiano una frequenza doppia nelle donne affette dalla Sindrome. Un peggioramento dell’insulino-resistenza è stato posto in relazione con problemi del sonno nelle prime ore del mattino nelle ragazze con Sindrome dell’ovaio policistico. Alcune evidenze hanno associato anche l’apnea ostruttiva del sonno con la Sindrome dell’ovaio policistico, ma altri studi non l’hanno confermata. Meglio definita è a rel azione fra sovvertimento del ritmo circadiano e aumento della produzione di androgeni. Un altro quadro che risente delle modificazioni del ritmo circadiano è l’insufficienza prematura dell’ovaio che consiste in un’inadeguata funzione dell’organo che compare ben prima dei 40 anni, età nella quale si dovrebbe verificare il suo fisiologico declino. Nell’articolo si citano anche i rapporti tra alterazioni dell’orologio biologico e patologie come Sindrome premestruale, dismenorrea e pubertà precoce centrale.

Nelle conclusioni gli autori hanno segnalato che, sulla base delle evidenze disponibili, si può concludere che le alterazioni del sonno hanno effetti negativi sull’efficienza della funzione riproduttiva femminile. Future ricerche dovranno arricchire tali conoscenze di nuovi dettagli.        

Potrebbe interessarti anche…

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.