Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Fattori psicologici e malattie psichiatriche

Fattori psicologici e malattie psichiatriche

La specie animale in cui l’assunzione di cibo è più influenzata da fattori psicologici, che possono prevalere sui meccanismi automatici di soddisfazione dei bisogni essenziali, è quella umana. Infatti, per l’uomo e la donna i pasti e certi cibi assumono una rilevanza psicologica e sociale, che consolida abitudini che sono difficili da modificare quando è necessario applicare approcci per il calo di peso. Se mangiare un alimento gradito o cenare con gli amici è una valvola di sfogo per dimenticare preoccupazioni, ansia e depressione, può essere molto difficile rinunciarvi. Un esempio estremo degli effetti dei fattori psicologici sull’introduzione del cibo lo forniscono i disturbi del comportamento alimentare, alimentazione compulsiva, bulimia e anoressia, ma nei soggetti obesi o sovrappeso un rapporto non ottimale con il cibo contribuisce a determinare il problema.

Potrebbe interessarti anche…

Il rapporto fra malattie psichiatriche ed eccesso di peso è molto complesso e di difficile individuazione. In certi casi non è semplice comprendere se un soggetto è obeso perché è depresso o se è depresso perché è o si ritiene troppo grasso. E’ fuori dubbio che la presenza di una malattia psichiatrica non vada sottovalutata nella definizione di un quadro di eccesso di peso.

Vedere anche nella sezione Cause e fattori di rischio dell'eccesso di peso

Vedere anche:

Tommaso Sacco

Bibliografia

  • Handbook of obesity treatment. TA Wadden e AJ Stunkard ed. New York 2002.
  • The evolutionary biology of human body fatness, Thrift and control. JCK Wells. New York 2010.
  • Neurolobiology in the treatment of eating disorders. H W Hoek, JL Treasure e MA Katzman eds. New York 1998.
  • Sc Woods e coll. Central Control of Body Weight and Appetite. J Clin Endocrinol Metab. 2008 Nov; 93(11 Suppl 1): S37–S50.
  • H Zeng e coll. Appetite control and energy balance regulation in the modern world: Reward-driven brain overrides repletion signals. Int J Obes (Lond). 2009 June ; 33(Suppl 2): S8–13.
  • EO Ebrahim e coll. The hypocretin/Orexin system. J R Soc Med 2002; 95: 227-30.
  • T Hofmann e coll. Irisin as a muscle-derived hormone stimulating thermogenesis: a critical update. Peptides. 2014 Apr;54:89-100.
  • CR Ferrario e coll. Homeostasis Meets Motivation in the Battle to Control Food
  • Intake. J Neurosci 2016; 36(45): 11469-11481.



Iscriviti alla newsletter

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gli aggiornamenti

Iscriviti