MENU SEZIONE

Emocromatosi ereditaria

Emocromatosi ereditaria

Emocromatosi ereditaria

24 febbraio 2015
L’emocromatosi nella sua forma ereditaria, ovvero quella trasmessa dai genitori, fu descritta per la prima volta nel 1889 da von Recklingausen. E’ una malattia genetica dovuta ad un eccessivo assorbimento di ferro da parte della mucosa dell’intestino e al deposito di questo elemento nelle cellule di vari organi. Esiste una forma di emocromatosi non ereditaria, [...]

Leggi Tutto
Diagnosi

Diagnosi

24 febbraio 2014
I segni dell'emocromatosi ereditaria possono essere individuati con esami di laboratorio relativamente semplici e questo facilita la diagnosi precoce. Fra le variabili alterate ci sono quelle riguardanti il metabolismo del ferro. Ad esempio, la ferritina, proteina che serve a immagazzinare il ferro nei tessuti, e la sideremia, la concentrazione del ferro presente nel sangue non [...]

Leggi Tutto
Terapia

Terapia

24 febbraio 2014
La cura iniziale per l'emacromatosi ereditaria consiste in prelievi di circa 400 ml di sangue nei soggetti di sesso maschile e 350 ml in quelli di sesso femminile, da ripetere una volta alla settimana. Questa procedura si definisce salasso. Con ogni salasso si eliminano dall’organismo circa 200 mg di ferro e si crea uno stimolo [...]

Leggi Tutto

CONTATTA L'ESPERTO

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda

CONTENUTI CORRELATI

Iscriviti alla Newsletter


Scelgli le newsletter che piu' ti interessano: