Una forma particolare di sclerosi multipla si può presentare, alla risonanza magnetica, come un’ischemia cerebrale acuta

Notizia |
Una forma particolare di sclerosi multipla si può presentare, alla risonanza magnetica, come un'ischemia cerebrale acuta

L’aspetto tipico delle placche della sclerosi multipla, visualizzate con la risonanza magnetica, è quello di piccole lesioni a forma di uovo. Caratteristiche atipiche delle lesioni possono consistere in dimensioni superiori a 2 cm, aspetto di “masse” ed edema. Lesioni della sclerosi multipla definite tumefattive possono essere difficili da distinguere da tumori cerebrali, lesioni ischemiche o infezioni. La tumefazione di un tessuto, in generale, ha l’aspetto di un rigonfiamento apparentemente infiltrato di liquido. Un’ischemia, invece è provocata dalla mancata ossigenazione di un tessuto, da parte del sangue.

Potrebbe interessarti anche…

Yacoub e colleghi hanno descritto il caso di una donna di 43 anni, con problemi all’occhio destro e debolezza diffusa alla parte sinistra del corpo, alla quale era stata formulata una prima diagnosi di ischemia cerebrale. La donna ha seguito un percorso diagnostico, comprensivo di esami laboratoristici e risonanza magnetica con mezzo di contrasto, prima di procedere ad una biopsia cerebrale. La risonanza magnetica ha rilevato un segnale di intensità  aumentata nel lobo frontale destro del cervello nella zona sottocorticale, vale a dire subito sotto la corteccia cerebrale. Un altro esame strumentale, la spettroscopia mediante risonanza magnetica, ha documentato alterati rapporti fra alcune componenti molecolari del tessuto cerebrale suggerendo la presenza di infiammazione e perdita della copertura mielinica delle strutture del sistema nervoso centrale. L’analisi del liquido cerebrospinale ha permesso di dosare le bande oligoclonali caratteristiche della sclerosi multipla e che sono un segno dello stato infiammatorio. In conclusione, in questo caso i risultati delle analisi di laboratorio e delle indagini diagnostiche per immagini hanno permesso di distinguere una sclerosi multipla tumefattiva da patologie con le quali essa può essere confusa. In situazioni di questo tipo, se altri elementi diagnostici non risultano decisivi, per giungere a definire la diagnosi si può rendere necessaria una biopsia cerebrale.

Tommaso Sacco

Fonte: Tumefactive Multiple Sclerosis presenting as Acute Ischemic Stroke; Journal of Vascular and Interventional Neurology. 2011 Jul; 4(2):21-3.

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.