MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Un nuovo farmaco orale approvato per la cura della sclerosi multipla negli Stati Uniti

Notizia

PUBBLICATO

Un nuovo farmaco orale approvato per la cura della sclerosi multipla negli Stati Uniti

Negli Stati Uniti la Food and Drug Administration (FDA; Amministrazione di alimenti e farmaci) ha approvato di recente il farmaco teriflunomide per la cura della sclerosi multipla.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

La teriflunomide, che si somministra per bocca, è stata valutata in studi clinici che hanno considerato le consuete variabili utilizzate per quantificare l'efficacia dei farmaci utilizzati nella sclerosi multipla. Nel comunicato dell'FDA si fa riferimento, ad esempio, ad una riduzione delle recidive della malattia del 30%, rispetto ad un gruppo di confronto che aveva assunto placebo. Fra gli effetti collaterali segnalati per il farmaco ci sono alterazioni dei parametri di laboratorio relativi alla funzione del fegato, diarrea, nausea e caduta dei capelli. Fra le avvertenze inserite dall'FDA nel foglietto illustrativo del farmaco ce n'è una, rivolta sia ai medici che lo prescrivono che ai pazienti che lo assumono, riguardante il rischio di comparsa di danni al fegato, con esiti anche mortali, e di difetti nei neonati a seguito dell'assunzione di teriflunomide in gravidanza. Per prevenire in particolare i primi, l'FDA raccomanda, inoltre, di eseguire esami di laboratorio per valutare la funzione del fegato, sia prima di assumere il farmaco, che, periodicamente, durante il trattamento. Quanto invece ai danni al feto, l'FDA ha condizionato la somministrazione di terflunomide, nelle donne con sclerosi multipla, alla certezza che non sia in atto una gravidanza.

Tommaso Sacco

Fonte: FDA