MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Intestino e sclerosi multipla: una revisione della letteratura sull'argomento

Notizia

PUBBLICATO

Intestino e sclerosi multipla: una revisione della letteratura sull'argomento

Esperti statunitensi hanno pubblicato di recente una revisione dei più importanti articoli dedicati agli effetti della sclerosi multipla sul funzionamento dell'intestino e, in particolare, di ano e retto.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

In tutte le malattie che colpiscono sistema nervoso e muscoli si possono osservare stipsi o incontinenza della feci. Nella sclerosi multipla questi problemi sono particolarmente frequenti e possono fortemente penalizzare la qualità  di vita dei malati. Ciò nonostante, gli autori di questa revisione hanno segnalato che pochi studi sono stati dedicati a queste disfunzioni e alle soluzioni per affrontarle. Nusrat e coleghi sono partiti da una ricerca bibliografica sistematica eseguiti nella banca dati PubMed, selezionando il periodo di pubblicazione compreso fra gennaio 1973 e dicembre 2011. Hanno quindi analizzato gli articoli estratti dalla banca dati sulla base di criteri quali: numerosità  della popolazione studiata, durata, tipo e gravità  della sclerosi multipla, risultati di esami specifici eseguiti e cure somministrate.

Fra i risultati più salienti c'è quello della frequenza di stipsi e incontinenza fecale: circa il 40% dei soggetti con sclerosi multipla ne è affetto. Inoltre, una disfunzione di ano e retto riguarda un individuo su 6, limitando la vita sociale o provocando l'abbandono dell'attività  lavorativa. Inoltre, chi presta assistenza ai malati sclerosi multipla, segnala questo come un importante problema che pesa nella loro gestione quotidiana. L'unico studio, eseguito secondo criteri sperimentali adeguati per valutare possibili soluzioni, ha dimostrato una discreta efficacia del massaggio addominale nel trattamento della stipsi. Tutte le altre ricerche sono state eseguite con protocolli lacunosi e hanno rilevato miglioramenti, ma solo in presenza di sintomi lievi.

Gli autori hanno concluso sollecitando maggiore attenzione da parte degli esperti di sclerosi multipla nel cercare soluzioni pratiche ed efficaci per questi sintomi così penalizzanti.

Tommaso Sacco

Fonte: Anorectal dysfinction in multiple sclerosis: a systematic review; ISRN Neurolology, 2012;2012:376023. Epub 2012 Jul 29.