MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Fumo e sclerosi multipla

PUBBLICATO

Fumo e sclerosi multipla

Una recente revisione della letteratura ha suggerito che il fumo di tabacco aumenta il rischio di sviluppare la sclerosi multipla.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

La sclerosi multipla è una malattia autoimmune che si sviluppa con meccanismi complessi. A tutt’oggi, le cause che portano allo sviluppo della sclerosi multipla sono note, ma si ritiene che, a una predisposizione nei confronti della malattia basata sui geni, si aggiungano fattori legati all’ambiente. Per quanto riguarda i geni, sarebbero interessati da modificazioni, o mutazioni, che, a loro volta, altererebbero alcuni meccanismi del sistema immunitario. I fattori ambientali sono tutte le influenze che l’ambiente esercita su una persona nell’arco della vita. Alcuni fattori ambientali possono favorire la comparsa di malattie: dalle infezioni a componenti dell’alimentazione, dal clima ad abitudini come il fumo. Negli ultimi anni, il fumo è stato studiato come uno dei possibili fattori ambientali coinvolti nello sviluppo della sclerosi multipla. Alcuni studi hanno suggerito che il fumo aumenti il rischio di comparsa della sclerosi multipla, altri hanno ipotizzato che favorisca un peggioramento dell’andamento nelle persone che ne sono affette.

Sulla scorta di queste considerazioni, Arruti e colleghi hanno effettuato una revisione degli articoli pubblicati sull’argomento, al fine di definire meglio il ruolo del fumo nello sviluppo della sclerosi multipla. Gli autori hanno passato in rassegna gli studi che hanno analizzato differenti effetti del fumo di tabacco sulla malattia, ivi compresi i potenziali meccanismi attraverso cui il fumo influenzerebbe negativamente il rischio di sviluppo della sclerosi multipla, le interazioni del fumo con altri fattori e l’effetto del fumo sull’evoluzione della malattia.

La rassegna ha concluso che i fumatori hanno un maggiore rischio di ammalarsi di sclerosi multipla. Tuttavia, gli autori hanno ricordato che la sclerosi multipla è una malattia complessa e che l’effetto del fumo potrebbe svilupparsi solo in presenza di particolari fattori genetici e di altri fattori ambientali. Quanto al ruolo del fumo sull’evoluzione della malattia, gli autori lo hanno definito controverso, poiché i risultati degli studi esaminati non hanno fornito evidenze conclusive in merito.

Testi a cura della redazione scientifica Editamed

Fonte: Tabaco y esclerosis múltiple; Revista de Neurologia 2015;60(4):169-78.