Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Copertura dei costi delle cure della sclerosi multipla

Notizia |time pubblicato il
Copertura dei costi delle cure della sclerosi multipla

Un’indagine eseguita negli Stati Uniti ha dimostrato che non tutte le persone con sclerosi multipla riescono ad avere le cure necessarie dalla loro assicurazione.

Potrebbe interessarti anche…

La scelta dei trattamenti della sclerosi multipla si è molto ampliata negli ultimi anni, offrendo nuove soluzioni che, a volte, comportano costi più elevati delle cure disponibili in precedenza. Negli Stati Uniti, come è noto, l’assistenza sanitaria è fornita prevalentemente da assicurazioni private e la riforma voluta dal Presidente Obama l’ha resa obbligatoria. E’ stata eseguita un’indagine su 6662 persone con sclerosi multipla, per verificare se ricevevano le cure necessarie e per rilevare eventuali problemi emersi con la rispettiva assicurazione sanitaria. Quasi tutti i partecipanti, 98.5%, avevano un’assicurazione sanitaria, ma 1472 di essi (22.1%) hanno segnalato un cambiamento negativo dell’assicurazione rispetto ai 12 mesi precedenti e questo riscontro è stato più frequente da parte dei soggetti con assicurazioni private. Fra i casi nei quali non era in corso una terapia con DMD, il 6.1% non l’assumeva per problemi di assicurazione o economici. Delle persone che ricevevano DMD, il 24.7%, quasi un quarto, doveva fare affidamento, del tutto o in parte, su programmi di fornitura gratuita o scontata dei farmaci. Considerando in particolare i malati che ricevevano i DMD dall’assicurazione, il 3.3% ha riferito che, all’inizio, la cura gli era stata negata, il 2.3% ha avuto problemi quando è stato necessario cambiare farmaco e l’1.6% ha saltato delle dosi per aver dovuto contribuire alla spesa per la terapia.

Gli autori del lavoro hanno concluso che la copertura delle spese per i farmaci indicati nella sclerosi multipla condiziona pesantemente la correttezza dei trattamenti e che l’aumento dei costi delle nuove molecole riduce l’accesso alle cure. Tutto questo sta avvenendo negli Stati Uniti. La speranza è che i continui tagli alla spesa per i farmaci, da parte di Ministero della Salute italiano e delle Regioni, non provochino, in futuro, problemi simili anche in Italia.

Tommaso Sacco

Fonte: Health insurance affects the use of disease-modifying therapy in multiple sclerosis; Neurology, 2016 Jun 29