Fattori di rischio di comparsa e di progressione

Fattori di rischio di comparsa e di progressione

Nonostante l’impegno dei ricercatori, non è stato possibile, finora, individuare la causa o le cause della sclerosi multipla. Quando in medicina restano aspetti indefiniti riguardo a malattie che hanno un impatto clinico e sociale rilevante, nascono e si diffondono informazioni, ipotesi e teorie, spesso del tutto infondate, che disorientano le persone interessate all’argomento, primi fra tutti i malati. Internet e le reti sociali tendono ad amplificare tale fenomeno. Per questi motivi, a volte si leggono notizie, sulle cause della sclerosi multipla, prive di riscontri scientifici, ma che possono condizionare chi le approende. Nell’Angolo dello Specialista curato da Luca Durelli, responsabile di uno dei più importanti centri italiani della sclerosi multipla, si fa chiarezza su alcuni di questi “falsi miti”.

Potrebbe interessarti anche…

Le certezze oggi disponibili sono: che i geni creano una predisposizione ad ammalare di sclerosi multipla e che fattori riferibili all’ambiente in cui il soggetto vive e/o contatti con microrganismi favoriscono la comparsa della malattia dei soggetti predisposti. Di seguito si riassumono le conoscenze correnti su tali fattori e su quelli ai quali è stato attribuito un effetto sulla progressione nei soggetti che ne sono affetti.

In questa sezione troverete:

Tommaso Sacco

Bibliografia

  • DS Goodin. The nature of genetic susceptibility to multiple sclerosis: constraining the possibilities. BMC Neurology (2016) 16:56 DOI 10.1186/s12883-016-0575-6.
  • Horton R, Wilming L, Rand V, Lovering RC, Bruford EA, Khodiyar VK, Lush MJ, Povey S, Talbot CC Jr, Wright MW, Wain HM, Trowsdale J, Ziegler A, Beck S. Gene map of the extended human MHC. Nat Rev Genet. 2004 Dec;5(12):889-99.
  • Y Galina e coll. Epigenetic research in multiple sclerosis: progress, challenges,
  • and opportunities. Physiol Genomics 2017; 49: 447–461.
Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.