Glatiramer acetato

Glatiramer acetato

Scritto da:
Fondazione Serono

Fra gli effetti indesiderati che si possono presentare più spesso, nelle persone curate con il glatiramer acetato, ci sono le reazioni nel punto in cui viene fatta l’iniezione. Perciò l’iniezione deve essere fatta in aree della pelle dove è più spesso lo strato di grasso, cioè sulla parte anteriore/laterale delle cosce, sull’addome, sulla parte alta dei glutei e sulla parte posteriore delle braccia. Se si presenta comunque un’alterazione a carico della pelle denominata lipodistrofia, il farmaco va sospeso. Invece, la reazione che si verifica più spesso nel punto di iniezione, un lieve arrossamento, di solito scompare nel giro di qualche giorno. Fra gli effetti indesiderati meno frequenti, ci sono convulsioni e/o reazioni “tipo anafilassi” o allergiche.

Potrebbe interessarti anche…

All’interno della sezione Sicurezza dei farmaci impiegati nella Sclerosi Multipla leggi anche

Sezione a cura della Prof. Claudio Gasperini dell’Ospedale Forlanini San Camillo di Roma

Leggi anche:

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.