Alimentazione, nutraceutici e integratori nella sclerosi multipla

Alimentazione, nutraceutici e integratori nella sclerosi multipla

Fact checked

Riguardo all’importanza che viene data all’alimentazione da parte di chi è affetto da una malattia cronica come la sclerosi multipla ci possono essere due atteggiamenti generali. C’è chi pensa di poter affrontare, o addirittura guarire, la malattia in questione con una specifica dieta e chi, mediante un’alimentazione mirata, si pone l’obiettivo di mantenere il miglior benessere possibile, compatibilmente con la patologia dalla quale è affetto e per trattare la quale assume cure adeguate. I primi non possono essere biasimati, perché la consapevolezza di avere una malattia grave e la prospettiva di assumere farmaci per gran parte della propria vita possono far scattare meccanismi di rifiuto, poco razionali, ma giustificabili. Poco razionali perché il più delle volte fanno riferimento a indicazioni, relative alle diete, prive di dimostrazioni scientifiche di efficacia e, semmai, diffuse con intenti fuorvianti e speculativi. Quello dei secondi è l’approccio più coerente e realistico, perché si basa sul principio che l’alimentazione va sempre adattata alle necessità dell’organismo, tenendo conto di tanti fattori: dall’età al sesso, dal grado di attività svolta alla presenza di malattie. Inoltre, così facendo, il funzionamento dell’organismo stesso si ottimizza.

Potrebbe interessarti anche…

Usando le parole “sclerosi multipla” e “dieta” come chiavi di ricerca, in un archivio di articoli scientifici come PubMed, si ottiene un totale di 748 pubblicazioni e si rileva che: nel 1987 all’argomento ne erano state dedicate 4, 9 nel 1997, 12 nel 2007 e 54 nel 2017. Negli ultimi anni, quindi, si sono moltiplicate le ricerche in questo campo, a testimonianza dell’interesse degli studiosi per la verifica degli effetti delle diverse componenti della dieta sulla comparsa o sull’andamento della sclerosi multipla. Mentre però gli studi eseguiti non hanno fornito evidenze conclusive circa l’effetto curativo dell’alimentazione, dell’argomento si è parlato tanto e non sempre a proposito. Lo testimonia il numero di link che si ottiene inserendo le stesse parole, “sclerosi multipla” e “dieta”, in uno dei maggiori motori di ricerca: 25.900.000. Nell’ambito di questo enorme volume di informazione recente, si trovano anche tante diete alle quali vengono attribuiti effetti importanti, o risolutivi, ma che non sono altro che la rivisitazione di regimi alimentari proposti nel passato e per i quali non si è mai raccolta nessuna dimostrazione di efficacia. L’obiettivo di questo Angolo dello specialista è quello di riassumere le principali evidenze scientifiche circa gli effetti che alcune componenti dell’alimentazione hanno dimostrato di avere nelle persone con sclerosi multipla.

In questa sezione troverete

Bibliografia

  • MJ Burgur e coll. Influence of Diet in Multiple Sclerosis: A Systematic Review. Adv Nutr 2017;8:463–72.
  • M Farinotti e coll. Dietary interventions for multiple sclerosis. Cochrane Database of Systematic Reviews 2012, Issue 12. Art. No.: CD004192. DOI: 10.1002/14651858.CD004192.pub3.
  • A Ganesh e coll. The case for vitamin D supplementation in multiple sclerosis. Multiple Sclerosis and Related Disorders 2013; 2: 281–306.
  • AK Hedström e coll. Interaction between adolescent obesity and HLA risk genes in the etiology of multiple sclerosis. Neurology 2014; 82: (865-72).
  • AK Hedström e coll. Obesity interacts with infectious mononucleosis in risk of multiple sclerosis. European Journal of Neurology 2015; 22: 578–584.
  • A Manouchehrinia e coll. association of Pre-Disease Body Mass index With Multiple sclerosis Prognosis. Frontiers in Neurology 2018; 9: art 232.
  • P Miller e coll. The pharmacological and non-pharmacological interventions for the management of fatigue related multiple sclerosis. J Neurol Sci. 2017 Oct 15;381:41-54. doi: 10.1016/j.jns.2017.08.012. Epub 2017 Aug 12.
  • EM Mowry e coll. The Dynamics of the Gut Microbiome in Multiple Sclerosis in Relation to DiseaseNeurol Clin 36 (2018) 185–196.
  • A Penesová e coll. Nutritional intervention as an essential part of multiple sclerosis treatment? Physiol Res. 2018 Aug 16;67(4):521-533.
  • JR Plemel e coll. Over-the-counter anti-oxidant therapies for use in multiple sclerosis: A systematic review. Mult Scler J 2015, Vol. 21(12) 1485–1495.
  • P Riccio e R Rossano. Nutrition Facts in Multiple Sclerosis. ASN Neuro 2015; January-February: 1–20.
  • AM Tejani e coll. Carnitine for fatigue in multiple sclerosis. Cochrane Database of Systematic Reviews 2012, Issue 5. Art. No.: CD007280. DOI: 10.1002/14651858.CD007280.pub3.
  • https://microbioma.it/neuroscienze/sclerosi-multipla-microbiota-intestinale-e-sistema-endocannabinoide-possibili-target-per-nuove-terapie/.
Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.