Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Vedere usare da altri le sigarette elettroniche, motiva i fumatori a smettere di fumare?

Notizia |time pubblicato il
Vedere usare da altri le sigarette elettroniche, motiva i fumatori a smettere di fumare?

Esperti britannici e tedeschi hanno eseguito una ricerca per valutare se i fumatori che vedono altre persone usare le sigarette elettroniche sono più o meno motivati a tentare di smettere di fumare.

Potrebbe interessarti anche…

È stato ipotizzato che il vedere altre persone usare sigarette elettroniche possa ridurre la motivazione dei fumatoria smettere di fumare. Per questo, Jackson e colleghi hanno eseguito una ricerca che ha valutato la relazione fra esposizione frequente all’uso di sigarette elettroniche da parte di terzi e la motivazione dei fumatori a smettere. Sono stati analizzati i dati di un’indagine eseguita dal 2014 al 2018, denominata Smoking Toolkit Study, in italiano Studio dell’attrezzatura per il fumo, e hanno riguardato 1580 fumatori. Al basale è stato chiesto ai partecipanti se altri, a parte loro stessi, usavano regolarmente sigarette elettroniche in loro presenza, se loro avevano tentato di smettere di fumare nell’anno precedente e quanto fossero motivati a smettere. I fumatori che hanno dichiarato l’esposizione regolare all’uso di sigarette elettroniche da parte di altri era più probabile che avessero tentato di smettere di fumare nell’anno precedente rispetto a chi ha riportato di non essere stato esposto: 32.2% rispetto a 26.8% con rischio relativo 1.21, 95% intervallo di confidenza 1.11-1.31. Gli stessi individui hanno avuto una forte motivazione a smettere: 16.6% rispetto a 14.2% con rischio relativo 1.17, 95% intervallo di confidenza 1.05-1.30. Considerando invece i 6 mesi successivi non si è rilevata una variazione significativa dei tentativi di interruzione del fumo: 34.4% rispetto a 31.3% con rischio relativo 1.10, 95% intervallo di confidenza 0.88-1.38. Opportuni aggiustamenti statistici, che hanno tenuto in considerazione l’uso delle sigarette elettroniche passato o presente da parte degli intervistati, hanno evidenziato che non c’è stata relazione significativa fra l’esposizione all’uso di tali dispostivi da parte di terzi e le seguenti variabili: frequenza di tentativi di abbandono del fumo da parte degli intervistati (rischio relativo 0.97-1.00), elevata motivazione corrente a smettere (rischio relativo 0.97-1.00) o intenzione di smettere in futuro (rischio relativo 0.94-1.12). Infine, l’uso delle sigarette elettroniche da parte degli stessi fumatori intervistati si è correlato strettamente sia a un’elevata motivazione a smettere (rischio relativo 1.95), sia alla frequenza di tentativi di abbandono del fumo (rischio relativo 2.14).    Nelle conclusioni, gli autori segnalano che i fumatori che hanno riferito un’esposizione frequente all’uso di sigarette elettroniche da parte di terzi, hanno riportato anche più frequenti tentativi di abbandono del fumo e un’alta motivazione a smettere. Questo confuterebbe l’ipotesi, citata in precedenza, secondo la quale la diffusione dell’uso delle sigarette elettroniche scoraggerebbe i fumatori dallo smettere di fumare.

Il fumo di sigaretta è uno delle cause più importanti di malattie potenzialmente fatali come il cancro del polmone. Da quando sono entrate in uso le sigarette elettroniche, si sono valutate la loro efficacia nell’ottenere l’abbandono del fumo e la loro sicurezza. I risultati di questa indagine contribuiscono a chiarire un altro aspetto: che effetto fa sui fumatori, vedere gli altri usare questi dispositivi e il riscontro sembra favorevole.

Tommaso Sacco

Fonte: Are smokers who are regularly exposed to e-cigarette use by others more or less motivated to stop or to make a quit attempt? A cross-sectional and longitudinal survey; BMC Medicine (2018) 16:206.