MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

La somministrazione di calcio e di vitamina D non ha ridotto il rischio di recidive di adenomi del colon e del retto

Notizia

PUBBLICATO

La somministrazione di calcio e di vitamina D non ha ridotto il rischio di recidive di adenomi del colon e del retto

Di recente alcuni studi hanno dimostrato un effetto positivo della vitamina D nell’aumentare la sopravvivenza e nel ridurre le recidive di tumori. I risultati di uno studio eseguito negli Stati Uniti sembrano contraddire quelle precedenti evidenze, almeno per quanto riguarda gli adenomi del colon e del retto.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

Lo studio ha valutato 2259 persone nelle quali di recente era stato individuato un adenoma del colon o del retto, e alle quali sono stati somministrati: vitamina D (1000 UI al giorno) o calcio (1200 mg al giorno), o vitamina D e calcio, oppure nessuna delle due terapie. Colonscopie di controllo sono state eseguite, a 3 e 5 anni dal primo esame, per verificare la comparsa di nuovi adenomi. Nei soggetti trattati con vitamina D si è osservato un sensibile aumento della concentrazione nel sangue di questa molecola, rispetto a chi non l’aveva assunta. Complessivamente, il 43% dei partecipanti allo studio ha presentato uno o più nuovi adenomi nel corso dei controlli. Il rischio di comparsa di queste neoplasie è stato simile nelle persone che avevano assunto vitamina D e in quelle che non avevano ricevuto tale trattamento. Lo stesso vale per la terapia con calcio.

Gli autori hanno concluso che, nell’ampia casistica da loro trattata, la somministrazione di vitamina D e di calcio non ha ridotto la frequenza di recidive di adenomi del colon e del retto.

Tommaso Sacco

Fonte: A Trial of Calcium and Vitamin D for the Prevention of Colorectal Adenomas; The New England Journal of Medicine, 2015; 373:1519-1530.