MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Lavoratori malati di tumore: 10 consigli al datore di lavoro

Notizia

PUBBLICATO

Lavoratori malati di tumore: 10 consigli al datore di lavoro

E possibile lavorare dopo il cancro? Si.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

L’AIMaC (Associazione Italiana per i malati di Cancro) ha recentemente pubblicato un decalogo per i datori di lavoro che si ritrovano un dipendente malato di tumore. Un vademecum per sottolineare che il lavoratore può essere comunque produttivo, essere una risorsa e non un peso.

Secondo l’AIMaC gli ostacoli che si vengono a creare a causa del tumore del lavoratore dipendente partono dalla difficoltà individuale, ma rischiano di evolvere in crisi aziendale. I problemi possono essere superati con il dialogo e la comprensione nel reciproco rispetto. L’AIMac sottolinea che questa è la via da percorrere per una reale inclusione sociale e lavorativa di chi lotta per vincere la vita dopo il cancro.

Il decalogo contiene la seguenti raccomandazioni:

  • Presta attenzione ai bisogni dei lavoratori che affrontano il cancro
  • Rispetta il diritto alla riservatezza
  • Ascolta, comprendi, chiedi
  • Informati sui benefici economici, previdenziali es assistenziali
  • Applica le norme e le politiche di condotta
  • Impara a riconoscere l’impatto sul gruppo di lavoro
  • Pronti al cambiamento
  • Rispetta i diritti sul lavoro dei familiari che si prendono cura della persona malata
  • Concorda un piano di reinserimento professionale
  • Non dimenticare che AIMac  è qui per aiutarti

La brochure è disponibile a questo link

Simon Basten

Fonte: AIMaC