MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Elevata frequenza di forme ereditarie in adolescenti e giovani con cancro del colon e del retto

Notizia

PUBBLICATO

Elevata frequenza di forme ereditarie in adolescenti e giovani con cancro del colon e del retto

Uno studio ha valutato le caratteristiche delle forme di cancro del colon e del retto rilevate in adolescenti e giovani adulti. E’ emerso che, in una discreta percentuale, essi avevano forme ereditarie di questo tumore.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

Mork e colleghi sono partiti dalla considerazione che molte Linee Guida raccomandano l’individuazione di forme di cancro del colon e del retto ereditarie in soggetti di età inferiore a 50 anni, ma esistono poche ricerche che hanno preso in considerazione giovani e adolescenti. Nel loro studio, quindi, hanno analizzato un gruppo di soggetti di età uguale o inferiore a 35 anni, che comprendeva anche individui di queste fasce di età. Rivedendo i dati delle persone afferite al loro centro per un periodo di cinque anni, per ricevere consigli riguardo a malattie ereditarie, ne hanno individuate 193 da includere nell’analisi. Il 35% di questi soggetti aveva una forma ereditaria di cancro del colon e del retto, dei quali 23 avevano la Sindrome di Lynch. Questa è una forma di cancro del colon e del retto che si eredita attraverso i geni e provoca diversi casi di tale tumore in una stessa famiglia. In particolare, chi aveva una forma ereditaria, presenta il cancro in uno stadio precoce, spesso aveva altri casi di tumore in famiglia, ma, in una percentuale discreta (19%), sorprendentemente, la forma ereditaria di cancro del colon e del retto compariva in persone che, in famiglia, non avevano casi della stessa malattia. Un altro dato riportato dagli autori è che, nei casi con forme non ereditarie, era più frequente il riscontro di metastasi.

Le conclusioni dell’articolo sottolineano l’importanza di fornire consigli riguardo alle malattie ereditarie ai soggetti di età uguale o inferiore a 35 anni nei quali si individua un tumore del colon e del retto.

A questo si dovrebbe aggiungere che, una maggiore informazione sulle forme ereditarie di cancro del colon-retto, dovrebbe essere rivolta anche a tutti i cittadini, compresi i giovani, in modo che, chi è a rischio, si rivolga tempestivamente a centri specializzati per attivare programmi di prevenzione.

Tommaso Sacco

Fonte: High Prevalence of Hereditary Cancer Syndromes in Adolescents and Young Adults With Colorectal Cancer; Journal of Clinical Oncology, July 20, 2015.