Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

I dati di incidenza del cancro del colon-retto suggeriscono di anticipare lo screening a prima dei 50 anni

Notizia |time pubblicato il
I dati di incidenza del cancro del colon-retto suggeriscono di anticipare lo screening a prima dei 50 anni

Un articolo pubblicato da esperti statunitensi ha riportato i risultati di una valutazione dell’incidenza del cancro del colon-retto, rispetto all’età. Si è avuta conferma del fatto che l’incidenza aumenta in maniera netta già fra i 49 e i 50 anni.

Potrebbe interessarti anche…

La frequenza di sviluppo precoce del cancro del colon-retto in persone di età compresa fra 45 e 49 anni è stata considerata da sempre più bassa, rispetto a quella rilevata fra i 50 e i 54 anni, e, su questa base, si è deciso di proporre lo screening per la diagnosi precoce a partire dai 50 anni. D’altra parte, gli archivi di dati impiegati per definire l’incidenza potrebbero avere sottostimato la frequenza della neoplasia nei soggetti più giovani. Abualkhair e colleghi hanno eseguito uno studio per definire l’incidenza del cancro del colon-retto rispetto agli anni di età, con particolare riguardo al passaggio fra i 49 e i 50 anni. Sono stati estratti i dati di 18 registri, che erano rappresentativi del 28% della popolazione degli Stati Uniti. In tali archivi sono state cercate informazioni riguardo alla frequenza di comparsa di cancro del colon-retto in tutto il Paese, fra il primo gennaio 2000 e il 31 dicembre 2015. I casi selezionati sono stati classificati in base a: sesso, razza e area geografica di residenza dei malati e localizzazione del tumore. Sono stati individuati 170.434 casi di cancro del colon-retto in 165.160 persone. Nel 55.9% dei casi erano maschi (92.247 casi) e l’età media è stata di 51.6 ± 6.7 anni. Un importante aumento (+46.1%) dell’incidenza della neoplasia è stato individuato proprio fra i 49 e i 50 anni (1.46 intervallo di confidenza al 95% 1.42-1.51). Infatti, essa è passata da 34.9 casi su 100.000 individui a 49 anni (intervallo di confidenza al 95% 34.1-35.8) a 51.0/100.000 a 50 anni (intervallo di confidenza al 95% 50.0-52.1). Tale marcato aumento dell’incidenza è stato confermato in tutte le aree degli Stati Uniti, in ambedue i sessi e nei bianchi, come nei neri. Il livello di incremento dell’incidenza registrato fra i 49 e i 50 anni è stato superiore a quello rilevato in tutti gli anni precedenti ed è stato confermato a prescindere dalla sede in cui si è sviluppata la lesione neoplastica. Un totale di 8799 casi su 9474 (92.9%) di cancro del colon-retto, presenti nei registri dal 2000 al 2015 e diagnosticati nelle persone di 50 anni, ha mostrato un andamento invasivo. Nelle conclusioni, gli autori hanno sottolineato che l’aumento di incidenza del cancro del colon-retto riscontrato fra i 49 e i 50 anni contribuisce a determinare il rilevante numero di casi che si osserva dai 50 ani in su. In termini pratici, iniziare lo screening a 49 anni potrebbe contribuire ad aumentare i casi di diagnosi precoce di cancro del colon-retto.

Tommaso Sacco

Fonte: Trends in Incidence of Early-Onset Colorectal Cancer in the United States Among Those Approaching Screening Age; JAMA Network Open, 2020;3(1):e1920407.