MENU SEZIONE

Fattori di rischio

Il tumore del polmone rappresenta il 20 per cento di tutti i tumori maligni nelle persone di sesso maschile. In questi ultimi anni, però, si sta registrando un progressivo aumento anche tra le donne. La ragione è semplice: le donne fumano sempre di più e il fumo è la prima causa di cancro al polmone. In Italia muoiono per tumore del polmone circa 35.000 persone all'anno (circa 27.000 uomini e 6.000 donne), e rappresenta la prima causa oncologica di morte negli uomini e la seconda nelle donne.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

Secondo l'ultimo rapporto ISTAT, la mortalità  per tumore diminuisce del 2 per cento circa l'anno ma, nel caso del cancro polmonare, tale diminuzione riguarda solo gli uomini mentre nelle donne i decessi sono aumentati dell'1,5 per cento.

La grande maggioranza dei casi di cancro del polmone - più dell'80% - è causata dal'abitudine al fumo di tabacco oppure dall'esposizione al fumo altrui (fumo passivo). Tuttavia, il cancro del polmone è causato non soltanto dal fumo; ad esempio è ad alto rischio chi lavora a contatto con vari prodotti chimici industriali, tra i quali amianto e arsenico. Le persone con una storia familiare di cancro presentano forti probabilità  di contrarre questa patologia e, come per molti tipi di tumore, questo rischio aumenta con l'avanzare dell'età .

Altre informazioni su