Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Epidemiologia del cancro del polmone

Epidemiologia del cancro del polmone

Secondo le stime dell’AIOM, l’incidenza del cancro del polmone, intesa come numero di nuove diagnosi in Italia, era, per l’anno 2018, di oltre 41.500, per il 70% nei maschi e per il 30% nelle femmine. Con questa incidenza, il tumore del polmone costituisce l’11% di tutte le nuove diagnosi di neoplasie nella popolazione e la probabilità che un maschio o una femmina possano svilupparlo nel corso della vita si stima sia, rispettivamente, di 1 su 10 e di una su 34. Inoltre, circa 104.000, delle quali 67.000 di sesso maschile, erano le persone con tumore del polmone in Italia nello stesso anno, cioè il 3% di tutti i soggetti con diagnosi di cancro. In termini di diffusione della malattia nelle diverse parti d’Italia, dal 2010 al 2014, essa è risultata più frequente, nei maschi, nelle regioni del Nord, 108,8 casi/100.000 abitanti, rispetto a quelle del Centro, 99,8 casi/100.000 e del Sud, 104,2/100.000 abitanti.

Potrebbe interessarti anche…

Nelle femmine sono state più ampie le differenze fra Nord e Sud con 36,2 casi/100.000 e 22,0 casi/100.000, rispettivamente. Riguardo ai tipi di cancro del polmone registrati nello stesso periodo, dal 2010 al 2014, il 40% erano adenocarcinomi, il 21% carcinomi a cellule squamose, il 12% cancri a piccole cellule, il 2% carcinomi a grandi cellule e la percentuale restante erano tipi di neoplasia con caratteristiche diverse o non definite. Nei maschi di meno di 50 anni di età il cancro del polmone è raro, 5% di tutte le diagnosi di tumore, mentre è il secondo tumore per incidenza, dopo quello della prostata, dai 50 in su. Nelle femmine è la terza neoplasia, in ordine di frequenza, dai 50 anni in su. Per un cancro con un fattore di rischio riconosciuto come il fumo, è prevedibile che l’andamento nel tempo della sua frequenza di comparsa segua le variazioni della diffusione dell’abitudine al fumo. Ciò ha comportato, dal 2006 al 2014, una diminuzione dell’incidenza nei maschi dell’1.6%, parallelamente alla riduzione della quota di fumatori in questo sesso, e un aumento dell’1.7% di quella rilevata nelle femmine, fra le quali le fumatrici sono diventate più numerose.

Vedere anche nella sezione Cancro del Polmone

Tommaso Sacco

Bibliografia: https://www.aiom.it/wp-content/uploads/2018/10/2018_NumeriCancro-operatori.pdf