Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Cura del cancro del polmone

Cura del cancro del polmone

Quello della cura del cancro del polmone è un argomento molto complesso. Innanzitutto, come riportato nella scheda introduttiva alla sezione dedicata a questa patologia, esistono vari tipi di tumore che si sviluppano in questo organo e ciascuno di essi può richiedere approcci dedicati. Nell’ambito di ciascun tipo di neoplasia, i protocolli di cura variano in base alla diffusione della o delle lesioni e sono diversi quelli impiegati in prima linea, dopo la diagnosi, da quelli impiegati nelle fasi successive, nei casi in cui non si è ottenuta la guarigione. Una trattazione dettagliata di tutte le cure impiegate in questa patologia esula dagli obiettivi di questa scheda e quelle riportate di seguito sono informazioni generali sulle cure del cancro del polmone e riferite prevalentemente al tipo più frequente, che è quello non a piccole cellule.

Potrebbe interessarti anche…

Al di là delle informazioni sui singoli trattamenti e sui protocolli nei quali essi sono associati, è importante che il malato condivida, con il personale sanitario che lo assiste, problemi e dubbi che dovesse avere durante e dopo la somministrazione delle cure. Ciò può avvenire in occasione delle sedute di chemioterapia o di radioterapia o quando si reca ai controlli fra una seduta e l’altra o fra i diversi cicli. Inoltre, le persone che sono in cura per questa neoplasia, come per altri tumori, spesso si sentono in ansia prima di sottoporsi agli esami e alle visite di controllo, non sapendo quanto efficace è stata la terapia. Le spiegazioni che il personale sanitario dà ai propri assistiti possono essere molto utili a regolare nel giusto modo le aspettative che essi hanno.

L’approccio multidisciplinare

La cura del cancro del polmone è, come quella della maggior parte delle neoplasie, multidisciplinare, in quanto oncologo, chirurgo e radioterapista integreranno gli approcci più efficaci, personalizzandoli in base ai seguenti aspetti:

  • Tipo di cancro
  • Diffusione
  • Età del malato
  • Stato generale di salute
  • Risposta al trattamento

In base al decorso, si possono rendere opportuni altri contributi da parte di riabilitatori, nutrizionisti, psicologi e altri operatori sanitari.

Il cancro del polmone può essere trattato con la chirurgia, con la chemioterapia o con la radioterapia e, più spesso, con combinazioni di queste cure. I protocolli di cura farmacologica quasi sempre associano, ai chemioterapici tradizionali, i farmaci a bersaglio molecolare. A volte, soprattutto nei casi diagnosticati più precocemente, si ottiene la guarigione e, in altri casi, si possono raggiungere significativi aumenti della sopravvivenza, impensabili in passato.

Vedere anche nella sezione Cancro del Polmone

Tommaso Sacco

Bibliografia