Sindrome di Sjogren: il presente e il futuro

Notizia |
Fact checked
Scritto da:
Fondazione Serono
Sindrome di Sjogren: il presente e il futuro

Claudio Lunardi, Professore di Immunologia Clinica dell’Università di Verona e Responsabile dell’Unità Operativa Malattie Autoimmuni dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Verona, in un’intervista alla Fondazione Cesare Serono parla dei problemi attuali e le speranze per il futuro delle persone con la Sindrome di Sjogren.

Potrebbe interessarti anche…

Claudio Lunardi introduce la sua intervista ricordando che la Sindrome di Sjogren è una malattia sistemica, nel senso che coinvolge tutte le parti dell’organismo, anche se le strutture più danneggiate sono le ghiandole esocrine, come quelle che producono la saliva e quelle che secernono le lacrime. Mentre nelle sue forme più tipiche e nelle fasi più avanzate le alterazioni difficilmente sfuggono all’identificazione, le manifestazioni iniziali della Sindrome di Sjogren sono comuni a quelle di altre malattie più frequenti. Ciò provoca ritardo ed errori di diagnosi, che penalizzano la vita dei malati e rendono molto variabili i dati sulla frequenza della Sindrome di Sjogren. A sua volta, la variabilità dell’incidenza rende difficile la sua classificazione fra le malattie rare. Claudio Lunardi spiega anche i limiti delle attuali cure e illustra gli obiettivi delle linee di ricerca, che forniranno futuri trattamenti. Un aspetto sul quale l’intervistato è molto chiaro è che la gestione della Sindrome di Sjogren deve essere multidisciplinare, per aiutare il malato ad affrontare tale condizione nel miglior modo possibile.

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.