MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

PANDAS, ecco dove si può diagnosticare in Italia

Notizia

PUBBLICATO

PANDAS, ecco dove si può diagnosticare in Italia

Negli ultimi anni è stata proposta la definizione di una nuova malattia denominata con l’acronimo PANDAS, che sta per Pediatric Autoimmune Neuropsychiatric Disorder associated with A Streptococci (in italiano: disordine neuropsichiatrico autoimmune pediatrico associato con lo streptococco beta-emolitico del gruppo A). Secondo alcuni esperti, si tratterebbe di una malattia autoimmune “innescata” da una infezione dallo streptococco beta-emolitico A. Anche infezioni da bacillococco o da virus influenzale sono state associate alla PANDAS. All’infezione iniziale seguirebbero alterazioni del sistema immunitario che, oltre a danni a carico del cuore e delle articolazioni, provocherebbero anche alterazioni a carico del sistema nervoso centrale. Quello di cui si discute è se l’insieme di questi meccanismi vadano classificati nell’ambito di una singola malattia con caratteristiche ben definibili, o se piuttosto si tratti di quadri diversi che condividono alcuni aspetti.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

Si è parlato di PANDAS all’ultimo convegno SBREGA (Steptococco Beta-Emolitico di Gruppo A), oltre a essere uno dei più importanti e temuti agenti di infezione nei Paesi industrializzati, può anche causare la PANDAS. Ospite del convegno una delle massime esperte di questa “misteriosa” malattia: la professoressa Madeline Cunningham. L’esperta ha sottolineato alcuni aspetti del meccanismo di azione della PANDAS e il ruolo della dopamina nella corea di Huntington (malattia degenerativa che colpisce la corretta azione motoria) e nei tic. Al convegno anche due dottoresse fiorentine Rosanna Carelli e Marzia Guarnieri che hanno presentato un loro studio dedicato ai disturbi psichiatrici e la malattia. Come ha sottolineato la dottoressa Carelli manca ancora il “riconoscimento formale di questa patologia”.

La PANDAS è infatti ancora poco conosciuta, ma dal 2010 in Italia esiste un’associazione Onlus creata da alcuni genitori i cui figli erano stati vittime della malattia autoimmune. diagnosticata Centri particolarmente dedicati alla diagnosi della PANDAS si trovano in tre strutture ospedaliere italiane: Ospedale Careggi di Firenze, Policlinico di Messina e Policlinico Umberto I di Roma.

Ma quali sono i sintomi del PANDAS? Alcuni sono descritti da genitori di bambini che ne erano affetti in un video pubblicato sul sito della Onlus Pandasitalia. Si va dai dolori alle articolazioni a sintomi psichiatrici e neurologici come: disturbo ossessivo-compulsivo, tic nei movimenti e nel linguaggio, Sindrome di deficit di attenzione e iperattività, sbalzi di umore, disturbi del sonno, incontinenza notturna delle feci e alterazioni della frequenza urinaria di giorno, alterazioni dei movimenti e ansia da separazione. Un problema ulteriore per la diagnosi è dato dal fatto che spesso i sintomi vengono associati ad altre comportamentali patologie che inducono le stesse alterazioni quali: Sindrome di Tourette,  e Sindrome di Asperger.

Se la diagnosi è difficile e lo stesso riconoscimento del quadro come patologia non sono facili, la cura è anch’essa molto complessa. Gli antibiotici possono eradicare l’infezione da streptococco, che però spesso è resistente alle terapie. I sintomi neurologici e psichiatrici richiedono interventi specifici e integrati e infine anche la componente autoimmune della malattia comporta trattamenti specifici. la soluzione migliore è quella di rivolgersi ai Centri più attrezzati per la diagnosi e la cura.

Chiara Laganà

Fonte: Osservatorio Malattie Rare