MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Che effetto ha l’eccesso di peso sull’andamento della fibrosi cistica?

Notizia

PUBBLICATO

Che effetto ha l’eccesso di peso sull’andamento della fibrosi cistica?

Una ricerca ha valutato l’effetto dell’eccesso di peso su vari aspetti della fibrosi cistica. I risultati hanno indicato che le condizioni di sovrappeso e di obesità non offrono vantaggi, rispetto a quella di normopeso, nell’andamento della funzione dei polmoni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

L’obiettivo principale di Gonzales Jimenez e colleghi è stato quello di valutare la frequenza delle condizioni di sovrappeso e di obesità nella persone con fibrosi cistica, ma hanno anche verificato se il peso influenzava in qualche modo la funzione polmonare e la concentrazione nel sangue di colesterolo totale e di vitamina D. Infatti, precedenti ricerche avevano segnalato che una peggiore funzione respiratoria si osservava in soggetti con uno scadente livello di nutrizione. Dodici Centri spagnoli, specializzati nella gestione della fibrosi cistica, hanno studiato 451 casi, che sono stati classificati in base all’Indice di Massa Corporea, se adulti, e a una particolare variabile, sempre riferita all’Indice di Massa Corporea, se soggetti pediatrici. L’età media della popolazione arruolata è stata di 12.3 anni, con un intervallo compreso fra 4 e 57 anni, per il 51% si trattava di maschi e per il 18% si è rilevata una funzione pancreatica sufficiente. Tutti i soggetti sono stati classificati in 5 categorie relative allo stato di nutrizione: il 12% era malnutrito, il 57% a rischio di malnutrizione, il 24% aveva uno stato di nutrizione normale, il 6% era sovrappeso e l’1% obeso. La funzione dei polmoni è stata migliore negli obesi e nei sovrappeso (91±19%) rispetto ai malnutriti (77±24%), con una differenza statisticamente significativa: p=0.017. Non si è rilevata alcuna differenza fra le persone a rischio di malnutrizione (86±19%) e quelle con livello di nutrizione normale (90±22%). I soggetti sovrappeso e obesi avevano concentrazioni nel sangue più elevate di colesterolo, una maggiore frequenza di ipercolesterolemia e più spesso avevano livelli ridotti di vitamina D nel sangue.

Gli autori hanno concluso che la prevalenza di sovrappeso e di obesità, nella loro casistica di persone con fibrosi cistica, è stata del 6 e dell’1%, rispettivamente. Inoltre, l’eccesso di peso non ha evidenziato vantaggi, sulla funzione respiratoria, rispetto allo stato di nutrizione normale, ma si è confermato che ne ha rispetto alla malnutrizione.

Tommaso Sacco

Fonti: