MENU SEZIONE
MENU SEZIONE
Notizia

PUBBLICATO

Ambiente e SLA

Una metanalisi ha preso in esame 750 articoli pubblicati dal 1980 al 2013, nei quali è stata studiata l’associazione tra Sclerosi Laterale Amiotrofica ed esposizione, per motivi di lavoro, ad agenti fisici e chimici.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

La Sclerosi Laterale Amiotrofica, conosciuta anche come “Morbo di Lou Gehrig” o “malattia dei motoneuroni”, è una malattia provocata da un progressivo danneggiamento dei motoneuroni, cioè delle cellule nervose del cervello e del midollo spinale che permettono l’esecuzione dei movimenti volontari.

Le cause della Sclerosi Laterale Amiotrofica sono ancora sconosciute, ma è accertato che la malattia non sia dovuta ad una singola causa, ma si tratti, invece, di una malattia multifattoriale, cioè che si sviluppa per l’influenza di più cause e fattori.

  • Eccesso di glutammato: il glutammato è una molecola, un aminoacido, usato dalle cellule nervose per trasmettersi messaggi: quando la sua concentrazione aumenta molto, si determina un’iperattività delle cellule che può risultare dannosa. Questo meccanismo sembra che giochi un ruolo importante nello sviluppo della malattia.
  • Predisposizione genetica: le modificazioni di alcuni geni aumentano il rischio di sviluppare la Sclerosi Laterale Amiotrofica.
  • Carenza di fattori di crescita: i fattori di crescita sono sostanze, prodotte dall’organismo, che stimolano la crescita dei nervi e che facilitano i contatti tra i motoneuroni e le cellule dei muscoli.
  • Sostanze tossiche: esistono diverse sostanze, alluminio, mercurio o piombo, alcuni veleni e certi diserbanti che possono danneggiare le cellule nervose e i motoneuroni.

Le conclusioni dello studio sono state le seguenti:

  • La relazione tra esposizione a diserbanti e sviluppo di Sclerosi Laterale Amiotrofica è debole e non significativa.
  • L’associazione tra esposizione a campi elettrici e magnetici e Sclerosi Laterale Amiotrofica è molto bassa.
  • Per quanto riguarda i solventi usati nell’industria chimica, in alcuni studi è stato evidenziato un aumento del rischio di sviluppare la malattia, soprattutto nelle donne.
  • Per i metalli si è osservata una relazione più stretta, sempre nelle donne, fra esposizione a metalli, quali il cromo e il piombo, e sviluppo della malattia.
  • L’associazione tra contatto con pesticidi e Sclerosi Laterale Amiotrofica si rileva solo negli uomini ed in maniera dipendente dalla dose.

Secondo gli Autori, gli studi analizzati erano troppo diversi tra loro e non hanno permesso di dimostrare con sicurezza la relazione tra esposizione ad agenti fisici e chimici per lavoro e sviluppo della Sclerosi Laterale Amiotrofica.

Redazione Fondazione Cesare Serono

Fonte: Work related etiology of amyotrophic lateral sclerosis (ALS): a meta-analysis; Annali di Igiene, Vol 26, Numero 5, 2014