Sindrome di Ehlers-Danlos - Tipo Cifoscoliotico

Sindrome di Ehlers-Danlos – Tipo Cifoscoliotico

Il tipo cifoscoliotico, precedentemente denominato Sindrome di Ehler-Danlos tipo 6 o oculo-scoliotico, è estremamente raro ed è trasmesso con modalità autosomica recessiva. A causa delle alterazioni dei geni manca o è carente un enzima denominato lisil-ossidasi.

Potrebbe interessarti anche…

Le caratteristiche cliniche principali sono: un’alterazione della spina dorsale denominata scoliosi congenita, una progressiva riduzione del tono dei muscoli, una grave iperlassità articolare generalizzata, un’instabilità delle articolazioni dovuta alla scarsa tensione dei legamenti e delle capsule che tengono insieme le articolazioni, e una fragilità dei globi dell’occhio (oculari). Nelle persone affette da questo tipo di Sindrome di Ehler-Danlos si può osservare anche problemi presenti nelle altre forme come: cicatrici anomale e rotture delle arterie.

Solo presso laboratori specializzati si possono eseguire esami che permettono di rilevare assenza o riduzione dell’attività della lisil-ossidasi in fibroblasti prelevati dal malato e coltivati in laboratorio. Si possono fare una diagnosi prima della nascita, con opportune procedure.

L’evoluzione è variabile e peggioramenti, con perdita della capacità di camminare, si possono verificare fra i 20 e i 30 anni di età.

Nella sezione Sindrome di Ehlers-Danlos vedere anche

Le ultime notizie sulla Sindrome di Ehlers-Danlos

Tommaso Sacco

Fonti: MedlineplusThe Ehlers-Danlos National FoundationGenetic Home Reference

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.