Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Diagnosi della Sclerosi Laterale Amiotrofica

Diagnosi della Sclerosi Laterale Amiotrofica

Nessun esame, da solo, permette di formulare la diagnosi e le prime manifestazioni della sclerosi laterale amiotrofica sono comuni a tante altre malattie molto meno gravi e più facilmente curabili. È quindi importante raccogliere una storia dettagliata dei sintomi e uno specialista esperto sa anche rilevare alcuni segni specifici della sclerosi laterale amiotrofica nel corso della visita. Anche la verifica dell’andamento nel tempo dei sintomi è di aiuto per indirizzare la diagnosi. Nei casi in cui il sospetto diagnostico è confermato, si eseguono esami come l’elettromiografia, che permette di verificare se nei muscoli sono presenti i normali stimoli elettrici alla contrazione. Un altro test che si esegue, in alcuni casi, serve a valutare la trasmissione degli stimoli nelle fibre nervose. Nonostante si pensi comunemente che una malattia grave si possa individuare facilmente, per la sclerosi laterale amiotrofica il dubbio sulla diagnosi può protrarsi a lungo, proprio perché le sue manifestazioni iniziali sono generiche e non necessariamente gravi. Poiché all’individuazione della patologia si arriva anche escludendo altre cause dei sintomi, si eseguono esami come la risonanza magnetica o analisi di laboratorio che possono confermare o escludere tali cause.

Potrebbe interessarti anche…

Nella sezione Sclerosi Laterale Amiotrofica sezione troverete:

Tommaso Sacco

Bibliografia

Contatta l'esperto

CONTATTA L'ESPERTO

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda
Iscriviti alla newsletter

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gli aggiornamenti

Iscriviti