Malattia di Wilson

Malattia di Wilson

Fact checked

La malattia di Wilson è una malattia rara, che è causata da alterazioni dei geni e che si trasmette per via autosomica recessiva. È stata descritta per la prima volta nel 1912 da Samuel Kinnier Wilson ed è caratterizzata da un accumulo eccessivo di rame in diversi organi, soprattutto nel fegato e nel cervello. Ne consegue che i segni e i sintomi principali della patologia sono a carico di questi organi e possono essere anche di tipo psichiatrico.

Potrebbe interessarti anche…

Epidemiologia

Tra le aree geografiche con la più alta incidenza al Mondo della malattia di Wilson ci sono una Regione italiana, la Sardegna: 1/10.000-1/7.000, e il Costa Rica 4.9/100.000. Le Nazioni europee con i valori più elevati di prevalenza sono l’Austria 3.0/100.000 e la Germania 2.5/100.000. La malattia di Wilson è inserita nell’elenco del Ministero della Salute con il codice RC0150.

Malattia di Wilson e gravidanza

La gravidanza di donne con malattia di Wilson può presentare qualche problema, ma un esito favorevole per la madre e per il nascituro è strettamente legato all’estrema attenzione con la quale la donna viene seguita e trattata.                 

In questa sezione troverete

Ultime notizie sulla Malattia di Wilson

Fonti

  • European Association for Study of Liver. EASL Clinical Practice Guidelines: Wilson’s disease. J Hepatol 2012; 56(3):671-85.
  • B Kasztelan-Szczerbinska e coll. Wilson’s Disease: An Update on the Diagnostic Workup and Management. J. Clin. Med. 2021; 10, 5097.
  • https://www.malattiadiwilson.org
Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.