Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Sintomi e segni della Malattia di Fabry

Sintomi e segni della Malattia di Fabry

Nella Malattia di Fabry si possono verificare diverse combinazioni di geni e il meccanismo di smaltimento degli sfingolipidi si può alterare in varia misura in cellule di tessuti diversi. Ciò spiega perché essa si manifesta con vari gradi di gravità e coinvolgendo organi e apparati di vario tipo. Nella sua forma più tipica, che si manifesta prevalentemente nei maschi emizigoti nei quali l’attività dell'enzima alfa-galattosidasi A manca del tutto, è caratterizzata da: sintomi neurologici, come ad esempio dolore, lesioni alla pelle, alterazioni della funzione dei reni, con eccessiva perdita di proteine nelle urine e insufficienza renale, e del cuore, con modificazioni del ritmo. In particolare, il dolore tende a localizzarsi a mani e piedi e, a livello della cute, si formano lesioni denominate angiocheratomi, formate da piccoli vasi sanguigni e tessuto corneo della pelle. Si possono osservare anche danni all’organo dell’equilibrio e ictus. Il dolore, che può essere cronico o acuto e in alcuni casi si associa a parestesia e senso di bruciore e di formicolio, compare fra i 4 e i 10 anni. A volte si presentano anche sintomi gastrointestinali, come diarrea, nausea e vomito, e alterazioni della cornea. Nelle età successive è più frequente il riscontro di: alterazioni della struttura e della funzione del cuore e danni al cervello, dovuti a ischemia, e anche disfunzioni renali. Le femmine eterozigoti hanno anch’esse sintomi e la loro gravità varia da moderata a grave. In alcune persone la malattia si manifesta in maniera meno caratteristica o in età più avanzata e i sintomi che prevalgono riguardano prevalentemente cuore o reni.

Potrebbe interessarti anche…

Nella sezione Malattia di Fabry troverete

Tommaso Sacco

Fonti

 

Contatta l'esperto

CONTATTA L'ESPERTO

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda
Iscriviti alla newsletter

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gli aggiornamenti

Iscriviti