Terapia

Terapia

Scritto da:
Fondazione Serono

La cura iniziale per l’emacromatosi ereditaria consiste in prelievi di circa 400 ml di sangue nei soggetti di sesso maschile e 350 ml in quelli di sesso femminile, da ripetere una volta alla settimana. Questa procedura si definisce salasso. Con ogni salasso si eliminano dall’organismo circa 200 mg di ferro e si crea uno stimolo a produrre nuovi elementi del sangue utilizzando il ferro depositato in eccesso. Una volta che i valori di ferritina e di sideremia sono stati riportati entro i valori normali, i salassi saranno ripetuti ogni due mesi, per prevenire ulteriori accumuli di ferro.

Potrebbe interessarti anche…

Nei rari casi di emocromatosi nei quali non è possibile eseguire salassi, come per gravi malattie del cuore, cirrosi in stadio avanzato o anemia, si somministrano molecole che legano il ferro e lo eliminano dal sangue. Una di queste sostanze, definite chelanti, è la desferioxamina.

Vedere anche in Emocromatosi Ereditaria

Ultime notizie sull’Emocromatosi Ereditaria

Redazione Fondazione Cesare Serono

Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.