Causa e meccanismi di sviluppo dell’artrite idiopatica giovanile

Causa e meccanismi di sviluppo dell’artrite idiopatica giovanile

Fact checked

Il fatto che esistano diversi tipi di artrite idiopatica giovanile rende complessa la ricerca delle sue cause e dei suoi meccanismi di sviluppo.

Potrebbe interessarti anche…

Fattori di rischio

Come fattori che aumentano il rischio di sviluppo della malattia ci sono influenze dell’ambiente, compresi anche i contatti dell’organismo con virus e batteri, vaccinazioni, trattamenti con antibiotici, carenza di vitamina D, stress e traumi. In particolare, tra gli agenti che provocano infezioni, sono stati associati allo sviluppo dell’artrite idiopatica giovanile infezioni da: virus di Epstein-Barr, Parvovirus B, Rubivirus, Virus dell’epatite B, Salmonella, Shighella, Campylobacter, Streptococcus pyogenes, Bartonella henselae, Mycoplasma pneumoniae e Chlamydiophila pneumoniae. Il fumo della madre durante la gravidanza ha dimostrato di aumentare la comparsa e la progressione dell’artrite idiopatica giovanile, mentre l’allattamento al seno e la presenza di fratelli le hanno ridotte. Altri fattori di rischio importanti sono quelli genetici. Metanalisi hanno dimostrato, per alcuni tipi di artrite idiopatica giovanile, una predisposizione legata ai geni che codificano specifiche molecole del sistema HLA. Ad esempio, i principali sono l’A2, il DRB1 e il DPB1 e altri sono il DRB1*01, il BQA1*01 e il DQB1*05. Il gene HLA-B27 si ritrova anche nelle persone con artrite idiopatica giovanile psoriasica a comparsa tardiva. Esiste anche una predisposizione genetica, che non riguarda i geni del sistema HLA, ma i geni che codificano la sintesi di citochine come TNF, IL2, IL10 e IL6.

Fisiopatologia

Anche i meccanismi fisiopatologici possono differire tra i diversi tipi di artrite idiopatica giovanile e non è noto come i fattori ambientali e genetici si combinino per determinare la comparsa della malattia. Tra i meccanismi del sistema immunitario che danno inizio ai processi che portano allo sviluppo dell’artrite idiopatica giovanile ci sono: l’attivazione dei lincoficit T, dei linfociti B, dei linfociti natural killer, delle cellule dendridiche, dei macrofagi e dei granulociti neutrofili e la produzione di mediatori che promuovo l’infiammazione, danneggiando i tessuti delle articolazioni e provocando complicanze sistemiche.  Sempre facendo riferimento ai tipi di artrite idiopatica giovanile, la forma definita poliarticolare e quella oligoarticolare sono caratterizzate da linfociti T attivati contro tessuti dell’organismo e da alte concentrazioni di autoanticorpi. Ne consegue che in questi tipi di artrite idiopatica giovanile si alterano i meccanismi di tolleranza immunitaria, che dovrebbero permettere di distinguere tra molecole provenienti dall’organismo e antigeni ad esso esterni.    

Nella sezione Artrite Idiopatica Giovanile troverete

Ultime notizie sull’Artrite Idiopatica Giovanile

Fonti

  • LN Zaripova e coll. Juvenile idiopathic arthritis: from aetiopathogenesis to therapeutic approaches. Pediatric Rheumatology (2021) 19:135
  • SLN Clarcke e coll. Examining Health Outcomes in Juvenile Idiopathic Arthritis: A Genetic Epidemiology Study. ACR Open Rheumatology Vol. 0, No. 0, Month 2022, pp 1–8
  • SM Al-Mayouf e coll. Epidemiology and demographics of juvenile idiopathic arthritis in Africa and Middle East. Pediatric Rheumatology (2021) 19:166
Fact checking

Fact checking disclaimer

ll team di Fondazione si impegna a fornire contenuti che aderiscono ai più alti standard editoriali di accuratezza, provenienza e analisi obiettiva. Ogni articolo è accuratamente controllato dai membri della nostra redazione. Inoltre, abbiamo una politica di tolleranza zero per quanto riguarda qualsiasi livello di plagio o intento malevolo da parte dei nostri scrittori e collaboratori.

Tutti gli articoli di Fondazione Merck Serono aderiscono ai seguenti standard:

  • Tutti gli studi e i documenti di ricerca di cui si fa riferimento provengono da riviste o associazioni accademiche di riconosciuto valore, autorevoli e rilevanti.
  • Tutti gli studi, le citazioni e le statistiche utilizzate in un articolo di notizie hanno link o riferimenti alla fonte originale.
  • Tutti gli articoli di notizie devono includere informazioni di base appropriate e il contesto per la condizione o l'argomento specifico.