Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Trapianto di cellule staminali

Come in altre malattie neurodegenerative, anche nella sclerosi multipla molte speranze sono riposte nei trattamenti che utilizzano cellule staminali. Queste possono essere definite come cellule non ancora mature e differenziate in tipi specifici che, proprio perché immature, si prestano ad essere manipolate in laboratorio per essere “programmate” a svolgere determinati compiti. D’altra parte, proprio perché immature, le cellule staminali possono evolvere in elementi dannosi, come ad esempio in cellule tumorali. Per questo la ricerca, dopo un primo periodo di grandi entusiasmi, sta ora procedendo con cautela e ciò ha permesso di ottenere risultati incoraggianti.

Potrebbe interessarti anche…

Contatta l'esperto

CONTATTA GLI ESPERTI

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda
Iscriviti alla newsletter

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gli aggiornamenti

Iscriviti