Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Natalizumab

È un anticorpo monoclonale in grado di legare l’integrina alfa-4. Questa è una molecola di adesione, vale a dire una struttura che permette ad alcuni tipi di globuli bianchi di attaccarsi alla parete dei vasi sanguigni. Tale legame è il primo di una serie di meccanismi che portano al trasferimento nel sistema nervoso centrale di cellule che promuovono l’infiammazione determinando, come effetto finale, il danno dei tessuti. Il natalizumab è definito immunosoppressore in quanto, più che modulare le funzioni del sistema immunitario, tende a sopprimerne l’attività per contrastare l’infiammazione. Per approfondimenti sul prodotto, si rimanda alla sua scheda tecnica.

Potrebbe interessarti anche…

Contatta l'esperto

CONTATTA GLI ESPERTI

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda
Iscriviti alla newsletter

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Ricevi gli aggiornamenti

Iscriviti