MENU SEZIONE

FONDAZIONE CESARE SERONO

Interferone beta [IFNb]

Dalla fine degli anni ‘90 è uno dei cardini della cura della sclerosi multipla e il farmaco sul quale si è accumulata la più vasta esperienza, sia in ricerca, che nella pratica clinica Sono stati definiti vari meccanismi mediante i quali l’interferone agisce sul sistema immunitario, modulandone il funzionamento per ridurre i processi di infiammazione caratteristici della sclerosi multipla.

Vedere anche: Storia della sclerosi mutipla: la scoperta degli interferoni