MENU SEZIONE

Incontro introduttivo (4°-7° settimana)

Esami da eseguire:

È un colloquio su quel che devi sapere della tua gravidanza (abitudini, fumo, esercizio fisico, alimetazione, ecc.). Serve a rilevare l'eventuale rischio ostetrico ed a stabilire il piano assistenziale dedicato.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

In questa fase la donna, se gravida a basso rischio ostetrico, può scegliere con consenso informato di essere assistita da una ostetrica.

1° incontro (8°-12° settimana)

Esami da eseguire:

  • Emocromo
  • Gruppo sanguigno, Rh
  • Transaminasi
  • Rubeo Test (se negativo da ripetere nel 2° trimestre )
  • Toxoplasma test (se negativo ripetere fino al parto)
  • Glicemia
  • TPHA, VDRL, Lue
  • HIV (con consenso della signora), HCV, CMV
  • HbsAg
  • Test di Coombs indiretto (da ripetere sempre se Rh negativo)
  • Esame urine
  • beta-hCG
  • Ecografia ostetrica del 1° trimestre

Sono considerati esami non routinari (da svolgersi per scelta informata della coppia):

  • Consulenza genetica
  • Ecografia per la determinazione della translucenza o plica nucale (11°-14° settimana)
  • Test combinato
  • Villocentesi

Si procede a: anamnesi, esame obiettivo generale incluso rilevamento del peso corporeo ed esame obiettivo delle mammelle, misurazione della pressione arteriosa, esplorazione dei genitali interni (discrezionale), palpazione esterna dell'addome ed eventuale auscultazione del BCF, se non già determinato ecograficamente.

2° incontro (13°-18° settimana)

Esami da eseguire:

  • Emocromo
  • PT, PTT
  • Fibrinogeno
  • Colinesterasi
  • Transaminasi
  • Rubeo Test (se negativo nel 1° trimestre)
  • Toxoplasma test (se negativo con l'esito dell'esame precedente)
  • Test di Coombs indiretto (se Rh negativo)
  • HIV (con consenso della signora), HCV, CMV
  • HbsAg
  • Esame urine
  • Esame batteriologico delle urine (se batteri nell'esame delle urine precedente)
  • ECG

Sono considerati esami non routinari (da svolgersi per scelta informata della coppia):

Si procede a: esame obiettivo generale, rilevazione del peso corporeo della donna, misurazione della pressione arteriosa, esplorazione dei genitali interni (discrezionale), palpazione esterna dell'addome, eventuale auscultazione del BCF se non già determinato ecograficamente.

3° incontro (19°-22° settimana)

Esami da eseguire:

  • Emocromo
  • Glicemia
  • PT, PTT
  • Fibrinogeno
  • Colinesterasi
  • Transaminasi
  • Rubeo Test (se negativo nel 1° trimestre)
  • Toxoplasma test (se negativo con l'esito dell'esame precedente)
  • Test di Coombs indiretto (se Rh negativo)
  • HIV (con consenso della signora), HCV, CMV
  • HbsAg
  • Esame urine
  • Esame batteriologico delle urine (se batteri nell'esame delle urine precedente)
  • ECG
  • Ecografia morfologica del 2° trimestre

Si procede a: anamnesi, esame obiettivo generale, rilevazione del peso corporeo della donna, misurazione della pressione arteriosa, esplorazione dei genitali interni (discrezionale), palpazione esterna dell'addome, eventuale auscultazione del BCF se non già determinato ecograficamente.

4° incontro (23°-28° settimana)

Esami da eseguire:

  • Emocromo
  • Glicemia
  • Curva da carico di glucosio (se glicemia alterata nella precedente od attuale glicemia)
  • Transaminasi
  • Toxoplasma test (se negativo con l'esito dell'esame precedente)
  • CMV (se paziente non immune)
  • Test di Coombs indiretto (se Rh negativo)
  • Esame urine
  • Esame batteriologico delle urine (se batteri nell'esame delle urine precedente)

Si procede a: anamnesi, esame obiettivo generale, rilevazione del peso corporeo della donna, esplorazione dei genitali interni (discrezionale), palpazione esterna dell'addome, eventuale auscultazione del BCF se non già determinato ecograficamente.

5° incontro (29°-32° settimana)

Esami da eseguire:

  • Emocromo
  • Ferritina
  • Glicemia
  • Transaminasi
  • Toxoplasma test (se negativo con l'esito dell'esame precedente)
  • CMV (se la paziente non è immune)
  • Test di Coombs indiretto (se Rh negativo)
  • Esame urine
  • Esame batteriologico delle urine (se batteri nell'esame delle urine precedente)
  • Ecografia del 3° trimestre

Si procede a: anamnesi, esame obiettivo generale, rilevazione del peso corporeo della donna, misurazione della pressione arteriosa, esplorazione dei genitali interni (discrezionale), palpazione esterna dell'addome, eventuale auscultazione del BCF se non già determinato ecograficamente.

6° incontro (33°-37° settimana)

Esami da eseguire:

  • Emocromo
  • Glicemia
  • PT, PTT
  • Fibrinogeno
  • Colinesterasi
  • Transaminasi
  • Toxoplasma test (se negativo con l'esito dell'esame precedente)
  • TPHA/VDRL
  • HbsAg
  • HIV (con consenso della signora), HCV, CMV (se paziente non immune)
  • Test di Coombs indiretto (se Rh negativo)
  • Esame urine
  • Esame batteriologico delle urine (se batteri nell'esame delle urine precedente)
  • Tampone vaginale e rettale
  • ECG

Si procede a: anamnesi, esame obiettivo generale, rilevazione del peso corporeo della donna, misurazione della pressione arteriosa, esplorazione dei genitali interni (discrezionale), palpazione esterna dell'addome, eventuale auscultazione del BCF se non già determinato ecograficamente.

7° incontro (39°-40° settimana)

Esami da eseguire:

  • Valutazione del Battito Cardiaco Fetale (BCF) e della quantità di liquido amniotico (falda) espresse come: AFI e Misurazione falda massima
  • Esame urine
  • Rilevamento della Pressione Arteriosa

8° incontro, nella struttura scelta per la nascita (40° settimana)

Esami da eseguire:

  • Valutazione del Battito Cardiaco Fetale (BCF) e della quantità di liquido amniotico (falda) espresse come: AFI e Misurazione falda massima
  • Esame urine
  • Rilevamento della Pressione Arteriosa

9° incontro, nella struttura scelta per la nascita (41° settimana)

Esami da eseguire:

  • Valutazione del Battito Cardiaco Fetale (BCF) e della quantità di liquido amniotico (falda) espresse come: AFI e Misurazione falda massima
  • Esame urine
  • Rilevamento della Pressione Arteriosa

10° incontro, nella struttura scelta per la nascita (41° settimana + 2 giorni)

Esami da eseguire:

  • Valutazione del Battito Cardiaco Fetale (BCF) e della quantità di liquido amniotico (falda) espresse come: AFI e Misurazione falda massima
  • Esame urine
  • Rilevamento della Pressione Arteriosa

11° incontro, nella struttura scelta per la nascita (41° settimana + 4 giorni)

Esami da eseguire:

  • Valutazione del Battito Cardiaco Fetale (BCF) e della quantità di liquido amniotico (falda) espresse come: AFI e Misurazione falda massima
  • Esame urine
  • Rilevamento della Pressione Arteriosa, con ricovero e decision-making sulla opportunità di indurre il travaglio di parto

Gli esami e le procedure in gravidanza hanno una logica variabilità determinata dalla libera scelta in scienza e coscienza del proprio medico. Gli esami sopra riportati sono pertanto non vincolanti e redatti da un'ostetrica in virtù dei principi di una buona pratica clinica.

CONTATTA L'ESPERTO

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda

CONTENUTI CORRELATI