MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Ruolo di sovrappeso e obesità nell’infertilità maschile

Parere degli esperti

PUBBLICATO

Ruolo di sovrappeso e obesità nell’infertilità maschile
Gli articoli della sezione “Il parere degli esperti” riguardano alcuni fra gli argomenti più importanti e dibattuti delle rispettive aree cliniche. Dato il livello di approfondimento raggiunto, i testi possono contenere termini e concetti molto complessi. L’utilizzo del glossario potrà essere di aiuto nella comprensione di questi articoli e altri contenuti del sito, più divulgativi, contribuiranno a chiarire gli argomenti trattati.

L’obesità è una condizione clinica caratterizzata da eccesso di peso corporeo associato ad aumento della massa grassa. È un vero problema di salute, che riguarda soprattutto i Paesi industrializzati, ma anche i Paesi in via di sviluppo, con una diffusione crescente nella popolazione, calcolata nel 130% in cinque anni.

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

Diversi studi hanno dimostrato una chiara correlazione tra eccesso di peso corporeo e infertilità maschile. I meccanismi attraverso i quali l’obesità altera la qualità del liquido seminale sono diversi. In primo luogo va ricordato l’aumento di spessore del tessuto grasso nelle cosce e nella zona del pube, e il conseguente aumento della temperatura a cui i testicoli sono esposti. È noto che sottoporre i testicoli a temperature superiori a quelle fisiologiche, come accade in caso di febbre o in alcune condizioni lavorative (ad es. esposizione a forni), riduce la quantità e la qualità degli spermatozoi in misura proporzionale all’incremento termico; tale incremento nei soggetti obesi può in alcuni casi superare i 2 °C.

Un altro importante meccanismo di riduzione della fertilità nell’uomo obeso è l’alterazione dei livelli degli ormoni collegati alla funzione dei testicoli. È infatti accertato che l’obesità si accompagna a riduzione dei livelli di testosterone nel sangue, ed è noto come questo ormone, all’interno dei testicoli, svolga un ruolo fondamentale nel processo di produzione degli spermatozoi (spermatogenesi). Il tessuto grasso è inoltre in grado di trasformare il testosterone in estrogeni, ormoni femminili il cui aumento nel sangue è in grado di rallentare ulteriormente la produzione di spermatozoi.

Il sovrappeso inoltre costituisce di per sé un importante fattore di rischio vascolare. Ciò significa che gli individui obesi vanno più frequentemente incontro a patologie dei vasi sanguigni come l’aterosclerosi. Questi disturbi circolatori possono alterare la funzionalità di organi particolarmente sensibili. Il tessuto che produce gli spermatozoi (epitelio seminifero), essendo chiamato a una continua produzione di cellule, risente molto di condizioni di deficit, anche lievi, di apporto sanguigno, e per questa ragione il sovrappeso può provocare un danno alla fertilità come conseguenza di un deficit circolatorio.

Va infine ricordato come l’eccesso di peso provochi aumento dei radicali ossidativi (ROS) nel liquido seminale, con effetti molto nocivi per la motilità e l’integrità strutturale dello spermatozoo.

Bruno Giammusso - Responsabile Unità di Andrologia, Policlinico Morgagni, Catania

Letture consigliate

  • Jensen TK, et al. BMI in relation to semen quality and reproductive hormone among 1.558 Danish men. Fertil Steril 2004;82:863.
  • World Health Organization. Obesity and overweight. Fact sheet. N8311. Geneva, Switzerland: WHO, 2006.

 

CONTATTA L'ESPERTO

Ricevi le risposte ai tuoi quesiti

Fai una domanda

CONTENUTI CORRELATI