Fondazione Cesare Serono
FONDAZIONE CESARE SERONO

L'informazione è salute

Procreazione Medicalmente Assistita: come affrontare efficacemente l’endometriosi

Notizia|timepubblicato il
Procreazione Medicalmente Assistita: come affrontare efficacemente l’endometriosi

Elisabetta Coccia, Professore Associato di Ginecologia dell’Università di Firenze e Direttore del Centro pubblico di Procreazione Medicalmente Assistita (PMA) dell’Ospedale Careggi, parla di endometrosi, una patologia che si presenta in età riproduttiva ed è causa frequente di infertilità. Si può manifestare con dolori mestruali e con dolori cronici alla pelvi che, non essendo specifici di questa malattia, possono ritardarne il riconoscimento. Sarebbe importante, invece, che fosse individuata tempestivamente e che, una volta formulata la diagnosi, le donne con endometriosi fossero seguite per tutto il periodo riproduttivo. Ciò permette di concordare, con lo specialista di riferimento, le strategie utili a ottimizzare le probabilità di concepimento, quando la coppia desidererà avere un figlio. Fra le soluzioni da valutare ci può essere la preservazione della fertilità, messa in atto nella fase della vita nella quale la qualità delle cellule uovo è massima, nel caso si sia costretti a procrastinare il concepimento. D’altra parte, come spiega Elisabetta Coccia, la donna che per trattare l’endometriosi si sia sottoposta a un intervento, dovrebbe cercare di non rimandare troppo la gravidanza, perché ciò aumenterebbe il rischio di insuccesso.

Potrebbe interessarti anche…

 

Redazione Fondazione Cesare Serono