MENU SEZIONE
MENU SEZIONE

Morfologia spermatica e Morfometria

Notizia

PUBBLICATO

Morfologia spermatica e Morfometria

Lo spermatozoo umano maturo, osservato al microscopio ottico, appare costituito da una porzione apicale (testa), da un collo e da un flagello lungo e sottile (coda).

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!
Rimani in contatto e sempre aggiornato sulle ultime notizie.

www.fondazioneserono.org/newsletter/

Testa

La testa è costituita dal nucleo e dall'acrosoma. Il nucleo, compatto e condensato, contiene DNA con assetto cromosomico aploide ed è rivestito per i due terzi dal complesso acrosomiale.

Le dimensioni standard della testa nemaspermica normale corrispondono, secondo i criteri della WHO, ad una lunghezza da 4 a 5µ e ad una larghezza da 2,5 a 3,5µ.

Il complesso acrosomiale, a forma di cappuccio, è costituito da una membrana interna a contatto con la membrana nucleare e da una membrana esterna. L'acrosoma deriva dal corpo del Golgi dello spematide. E' indispensabile per la penetrazione ovocitaria grazie al suo contenuto di enzimi litici. L'acrosoma ed il nucleo sono infine avvolti dalla membrana plasmatica che ha il consueto aspetto trilaminare.

Collo

Il collo, rappresentato da un breve tratto, lungo solo 1µ, si estende dalla porzione posteriore della membrana nucleare fino al punto di unione del segmento intermedio della coda.

Coda

La coda è costituita da tre porzioni distinte: segmento intermedio, principale e finale.

Per tutta la sua estensione è costituito da un complesso filamentoso assiale o assonema composto da una coppia di microtubuli sita in posizione centrale e da nove coppie di microtubuli disposte alla periferia.

Nel segmento intermedio, lungo 5-6µ, la suddetta struttura è avvolta da nove fibre esterne che si presentano sottili nella zona a contatto con i microtubuli ed aumentano di spessore mano a mano che si approssimano alla superficie esterna. Tali fibre, a loro volta, sono circondate da un manicotto di mitocondri, definito guaina mitocondriale, essenziale per la respirazione dello spermatozoo e per la produzione di energia.

Il segmento intermedio è separato dal segmento principale da una struttura di materiale denso detto annulus.

Nel segmento principale l'assonema e le fibre esterne sono circondate da una guaina fibrosa composta da due colonne di fibre dense. Alla giunzione tra segmento principale e segmento terminale si ha la brusca interruzione della guaina fibrosa.

Il segmento finale è infatti costituito dall'assonema rivestito dalla sola membrana plasmatica.

Alterazione Morfologiche

Le alterazioni della morfologia interessano tutte le porzioni dello spermatozoo e pertanto si possono classificare in:

Anomalie della testa:

  • testa larga (macrocefalia)
  • testa piccola (microcefalia)
  • testa amorfa
  • testa a punta
  • testa piriforme
  • testa vacuolata
  • testa a palla
  • testa doppia o multipla
  • assenza della testa (acefalia)
  • difetti dell'acrosoma

Anomalie del collo

  • collo angolato
  • presenza di residuo citoplasmatico

Anomalie della coda

  • coda assente
  • coda mozza
  • coda rigonfia
  • coda arrotolata
  • coda angolata
  • coda doppia o multipla
  • inserzione asimmetrica

Roberta Pecorari - Centro per la fecondazione assistita “I CEDRI”, Fara Novarese (NO)